ASL FOGGIA

L’Azienda Sanitaria Locale della provincia di Foggia, in linea con le finalità e gli obiettivi del Piano Sanitario Nazionale e del Piano Sanitario Regionale, per assicurare la tutela della salute psicofisica della popolazione, si prefigge lo scopo di: garantire livelli di assistenza sanitaria essenziali ed uniformi sul proprio territorio coerentemente con le evidenze epidemiologiche; erogare servizi necessari e appropriati compatibilmente con le risorse assegnate. La mission è di migliorare la qualità della vita attraverso la qualità dell’assistenza territoriale e ospedaliera, la prevenzione, la domiciliazione delle cure, secondo i valori dell’orientamento alla persona e l’integrazione socio-sanitaria. Il suo territorio coincide con quello della provincia di Foggia, il più esteso della Regione Puglia, comprende 61 comuni. Realizza i suoi scopi attraverso tre Presidi ospedalieri e 8 Distretti Socio Sanitari al loro volta suddivisi in poliambulatori e unità operative. 4 Dipartimenti assicurano rispettivamente la prevenzione, la riabilitazione e gli interventi sulle dipendenze patologiche e sulla salute mentale, più due dipartimenti farmaceutici. Oltre alla direzione strategica, l’ASL Foggia comprende 6 aree per la gestione delle risorse finanziarie, patrimonio, risorse umane, area tecnica e coordinamento socio-sanitario. Il sito aziendale è parte del Portale della Salute della Regione Puglia

Soluzioni proposte

A seguito della difficoltà a ottenere una buona risposta delle donne chiamate ad effettuare lo screening mammografico, l’ASL Foggia ha deciso di realizzare una Campagna di comunicazione multicanale e con più strumenti.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1495
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?