GPP Salento

Associazione GPP Salento si occupa della promozione e valorizzazione della cultura della sostenibilità ambientale all'interno della Pubblica Amministrazione attraverso la pratica del Green Public Procurement, nonché nel perseguimento di obiettivi di sensibilizzazione finalizzati all’adozione di comportamenti responsabili e partecipati tramite il coinvolgimento della cittadinanza. Le fasi fondamentali del processo, così come codificate a livello europeo e nazionale, sono: Analisi degli acquisti effettuati dalle Amministrazioni. Individuazione dei settori merceologici di spesa in cui è possibile intervenire trasformando l'acquisto in acquisto verde, con l'obiettivo di razionalizzare i consumi e favorire il decoupling (la dissociazione tra sviluppo economico e degrado ambientale); l'introduzione dei criteri ambientali minimi previsti dal Piano d'azione nazionale GPP adottato con il Decreto Interministeriale dell'11 aprile 2008 (G.U. n. 107 dell'8 maggio 2008); Redazione di uno specifico programma interno all'ente per implementare le azioni in ambito GPP; Monitoraggio periodico al fine di analizzare i benefici ambientali ottenuti e individuare opportunità di miglioramento in ambito di sostenibilità e rispetto per l'ambiente. Formazione e sensibilizzazione sulle tematiche ambientali.

Soluzioni proposte

Questo progetto si pone come obiettivo principale la riduzione della produzione di rifiuti, attraverso la diffusione della pratica degli acquisti verdi tra i cittadini, incentivando le attività economiche che offrono prodotti alla spina, prodotti con packaging assente o ridotto

Statistiche

Numero di soluzioni 1300
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?