Weedea Srl

Weedea srl nasce da un team di ingegneri informatici e comunicatori web, uniti dal percorso di studi in Ingegneria Informatica e dell’Automazione e dalle esperienze post laurea sia all’interno dell’Università che al di fuori di essa. La mission della società è quella di trasportare l’esperienza pre e post laurea e il know how tecnologico maturato nei percorsi di ricerca nel mondo dell’impresa e della pubblica amministrazione. Le necessità informatiche di aziende di qualsiasi dimensione, e in particolare la richiesta di software, è in fortissimo aumento e sempre più servizi e opportunità vengono create grazie al web. Ci occupiamo di progettare e realizzare applicazioni web e mobile legate alla gestione di processi aziendali, alla analisi e presentazione dei dati e all'introduzione sul mercato, da parte delle aziende clienti, di nuovi servizi innovativi fruibili attraverso il web. La componente di data analysis e machine learning in quest’ottica ricopre uno spazio di rilievo, in quanto oggi le società e le pubbliche amministrazioni sono in possesso di sempre più dati e necessitano di strumenti per leggerli, interpretarli e rappresentarli. Inoltre l’aspetto della comunicazione web rientra negli obiettivi del progetto aziendale in quanto spesso le azioni di creazione e innovazione dei servizi necessitano di un’adeguata promozione tramite specifici canali digitali.

Soluzioni proposte

Il progetto intende realizzare una piattaforma web in grado di raccogliere dati dalla sensoristica già presente su edifici storici e analizzare tali dati per individuare anomalie nel comportamento strutturale dell’edificio, classificando l’anomalia in base alla tipologia e gravità, producendo deg

Statistiche

Numero di soluzioni 1299
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?