Arte per la pratica medica e la cura

L'Arte come strumento per il miglioramento del rapporto tra personale di cura e paziente, la diagnosi e le comunicazioni interprofessionali.

Il progetto ARTE PER LA PRATICA MEDICA E LA CURA si inserisce nel percorso collegato all’umanizzazione delle cure e piu’ in generale nell’utilizzo delle Medical Humanities per lo sviluppo delle competenze del personale di medicina e di cura. Per l’applicazione ci si e’ collegati alla pratica delle Strategie di pensiero visuale (The Visual Thinking Strategies) sviluppata in alcune delle Università Americane che hanno utilizzato, in collaborazione con grandi Musei, l’arte per sviluppare competenze essenziali per la professione quali Problem Solving, Sviluppo del pensiero critico, capacità di lavoro collaborativo, sviluppo del pensiero divergente con la flessibilità nel rispettare l’opinione altrui. Tale metodo sviluppa inoltre la capacità comunicativa ed empatica con il paziente, i suoi familiari e la collaborazione interprofessionale alla base della innovazione in campo clinico-sanitario per la costruzione condivisa di un percorso di cura personalizzato.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Obiettivi del progetto sono il miglioramento delle competenze utili alle professioni mediche e di cura collegate a capacità di osservazione, comunicazione ed empatia. I destinatari di tale formazione sono studenti universitari del Corso di laurea di Medicina, della Laura Specialistica in Scienze Infermieristiche, Medici frequentanti il Corso di Formazione Specifica Generale e tutti i professionisti della cura. La formazione si realizza in aula o al Museo invitando gli studenti a discutere su cio’ che sta succedendo in una immagine proposta. Tale pratica viene poi applicata a immagini di tipo medico permettendo lo sviluppo di competenze di indagine che attraverso l’arte possono poi essere applicate in ambito professionale. Tale formazione puo’ essere utile nel contesto clinico-sanitario non solo le capacità di diagnosi differenziale ma anche le relazioni interprofessionali utili alla costruzione di un percorso “personalizzato” di cura da parte di tutti gli attori del settore salute.

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente itinerari possibili
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?