Bambini al centro

Tuteliamo i bambini, sono il nostro futuro! Occorre mediare per evitare la crisi, prevenire il conflitto, sostenere il cambiamento

Il progetto Bambini al centro nasce a seguito di un percorso di confronto ed approfondimento che ha visto protagonisti il Tribunale di Firenze, la Regione Toscana, l’Istituto degli Innocenti, l’Ordine degli Avvocati di Firenze e l’Organismo di conciliazione di Firenze in merito ai casi di separazione giudiziale tra coniugi o divisioni di coppie di fatto che presentano profili di conflittualità tali da esporre a sofferenza e rischi di pregiudizio i figli minorenni.

L’obiettivo primario del servizio è quindi la protezione del benessere psico-fisico dei bambini e degli adolescenti coinvolti in situazioni di alta conflittualità, aumentate dopo il lockdown conseguente alla pandemia. L’aiuto alla coppia in fase di contenzioso da parte dei mediatori familiari è strumentale alla tutela dell’interesse del bambino coinvolto, mira alla composizione del conflitto ed è gratuito per gli utenti, essendo il costo finanziato dalla Regione Toscana.

L’accesso al servizio è facilitato da video tutorial.

Obiettivi e destinatari: 
L’obiettivo primario del servizio è la protezione del benessere psico-fisico dei minori coinvolti in situazioni di alta conflittualità. Ulteriori obiettivi sono la pacificazione delle relazioni familiari e il deflazionamento del contenzioso. Il servizio è diretto a tutte le coppie di coniugi in fase di separazione giudiziale o alle coppie di fatto in fase di divisione ed è integralmente gratuito, senza alcuna differenza di fascia economica. Al servizio si accede a seguito di invito da parte del Tribunale di Firenze, attraverso il decreto di fissazione dell’udienza presidenziale, depositato nel processo civile telematico.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1546
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?