BGD - Borsa di Giunta Digitale

Il progetto Borsa di Giunta Digitale - BGD della Regione Sardegna, realizza una nuova piattaforma informatica per la gestione dell’intero processo di deliberazione della Giunta che coinvolge tutta l’Amministrazione regionale.

Il workflow procedimentale implementato nel sistema prevede che le proposte siano create, attraverso un’applicazione web, dalle Direzioni generali o dagli Uffici di gabinetto utilizzando strumenti di editing integrati e modelli (template) coerenti con le linee guida in materia di identità visiva RAS.

Tutti gli utenti registrati si possono collegare al sistema e, attraverso la propria scrivania virtuale, in funzione del ruolo assegnato, possono partecipare alla creazione delle proposte di delibera condividendo il lavoro con altri utenti, nel proprio ufficio o con altre strutture.

Sono presenti specifiche funzionalità, destinate agli operatori della Segreteria di Giunta, utili per la pianificazione e gestione delle sedute e per l’approvazione/pubblicazione delle delibere.

Dal punto di vista applicativo il sistema sarà composto da due web application raggiungibili agli url sotto specificati:

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Gli obiettivi del progetto sono i seguenti • Piena automazione e dematerializzazione del processo di creazione delle delibere con conseguente riduzione dei tempi di predisposizione dell’Ordine del Giorno e discussione in aula; • Utilizzo delle tecnologie informatiche per la firma digitale delle delibere e degli allegati da parte del Presidente, degli Assessori e dei Direttori Generali; • Eliminazione o significativa riduzione della carta (obiettivo atteso almeno il 90%); • Pubblicazione, diffusione e facile reperibilità delle informazioni sull’attività dell’esecutivo attraverso il portale istituzionale. I destinatari del progetto sono: 1) Cittadini, che possono consultare sul portale le delibere pubblicate; 2) Uffici di Gabinetto e Direzioni generali, che beneficiano dello strumento per la redazione delle delibere; 3) Segreteria di giunta, controllo e monitoraggio delle delibere trasmesse; 4) Giunta regionale, discussione e approvazione in aula delle delibere.