CASACCHE BLU IN PRONTO SOCCORSO

L'INFERMIERE G.P.A. Un professionista per la personalizzazione del percorso di cura del paziente in Pronto Soccorso e Medicina d'urgenza

Nel 2006, secondo le linee di indirizzo della Regione Toscana, l'azienda Sanitaria di Firenze ha adottato e attuato il progetto OLA finalizzato a riprogettare i processi di assistenza ospedaliera verso modelli organizzativi snelli e flessibili finalizzati a fornire la migliore risposta in termini di appropriatezza e tempestivita' con le risorse disponibili. Il nuovo modello ha utilizzato i principi del LEAN THINKING in cui gli infermieri hanno riprogettato l'organizzazione del loro lavoro attraverso la rivalorizzazione delle competenze, l'utilizzo delle risorse in base all'intensita' di cura e la personalizzazione della risposta assistenziale. Nell'ambito di questa nuova riorganizzazione, nel 2008 è nata la figura del G.P.A ((infermiere/gestore dl processo assistenziale) nell'ambito della medicina d'urgenza per rispondere ai bisogni dell'utenza che afferisce ai PS gestendo sia il paziente durante il suo percorso clinico ma anche i familiari attraverso un aggiornamento costante sull'avanzamento delle prestazioni mediche richieste. Gli obiettivi specifici preposti erano: garantire la migliore risposta assicurando uniformita' e continuita' delle cure nel rispetto del customer satisfaction e creare le condizioni per facilitare l'empowerment for health nelle relazioni fra operatori e utenti. Come garante del processo di accoglienza l’infermiere GPA diventa per l’utente il garante del processo di accoglienza e del percorso clinico assistenziale. Con il passare degli anni il GPA ha ampliato molto il suo campo d'azione e le sue competenze fino a diventare un membro del TEAM VISUAL HOSPITAL che opera all'interno del nostro presidio costituito da professionisti della Direzione Sanitaria di Presidio (DSPO) e della Direzione infermieristica Ospedaliera (DIPO). Il Team rileva la situazione dello stato dei posti letto nelle linee di Presidio, analizza la situazione individuandone le criticita’ e indirizza la messa in atto di azioni che favoriscono la scorrimento del flusso dei pazienti dal pronto Soccorso verso le linee di degenza, tra le linee e da queste verso l’esterno. Il Team rappresenta il collettore di tutte le informazioni che riguardano il ricovero e ha la funzione di coordinamento e facilitazione per la gestione proattiva dell’utilizzo dei posti letto del presidio.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il progetto ormai consolidato da anni si è sviluppato nel Presidio Ospedaliero Santa Maria Annunziata di Firenze Area Vasta Usl Centro Toscana ( Ex Azienda Sanitaria 10 Firenze), presso il Pronto Soccorso e Medicina

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?