CHECK-APP

La tua salute a portata di un click!

Il nostro progetto consiste nello sviluppo di una piattaforma web geolocalizzata destinata a cliniche e poliambulatori utile per aumentare la Visibilità della struttura, il numero di Clienti e relativo Fatturato, utilizzabile da pc ma anche su smartphone e tablet. 

Check-App è un applicazione che permette al paziente di avere in maniera intuitiva ed immediata una panoramica di prestazioni diagnostiche disponibili nella sua città e in particolare nella propria zona di interesse.

Con Check-App sarà possibile comparare diverse strutture in termini di prestazioni, orari, tecnologia utilizzata e localizzazione geografica e prenotare e pagare on-line esami diagnostici e visite ambulatoriali.

Segnaliamo inoltre che il progetto è stato inserito in fase di pre-incubazione c/o la sede BIC-Lazio di Roma Casilina.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il segmento di Clienti che ci interessa è rappresentato in una prima fase dalle Cliniche e dai Poliambulatori, i quali andranno a costituire il database presente nell’App. Le strutture partecipanti in questo modo potranno offrire una maggiore visibilità ai propri servizi, raggiungendo allo stesso tempo nuovi e potenziali Clienti, target importante del progetto. In seguito all’analisi svolta del contesto esistente, abbiamo verificato che le applicazioni di settore già esistenti sono focalizzate sul profilo del singolo professionista presso il quale si può scegliere la visita medica, non sulle strutture. Quando sono presenti anche le strutture, queste non sono in primo piano, mentre nella nostra piattaforma saranno il focus con la descrizione della struttura e dei servizi accessori che offre, nonché la possibilità di inserire promozioni per le cliniche affiliate.

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente itinerari possibili
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?