Club degli Innovatori Sanità km zero

Cittadini e professionisti collaborano per ideare e co-progettare i futuri servizi di sanità digitale

Consorzio Arsenàl.IT supporta da diversi anni Regione del Veneto nello sviluppo di applicazioni digitali che hanno l’obiettivo di rendere più efficiente l’offerta del Servizio Sanitario Regionale, creando un ecosistema di servizi che permetta di ridurre gli spostamenti delle persone nell’accesso alle cure, grazie allo scambio di dati a distanza.

Nasce così il concetto di Sanità km zero, nuovo paradigma basato non solo sulla tecnologia bensì caratterizzato anche dal coinvolgimento di operatori e cittadini nella co-progettazione dei servizi, all’interno del quale si inserisce il “Club degli Innovatori Sanità km zero”, che oggi conta circa 300 partecipanti.

Tante le attività organizzate: focus group, brainstorming, eventi di co-progettazione, workshop di co-design, interviste telefoniche, test di usabilità, raccolta di questionari.

Grazie a ciò è stato possibile sviluppare servizi apprezzati dagli utenti, rispondenti ai loro bisogni, semplici da utilizzare e immediatamente accessibili.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il “Club degli innovatori Sanità km zero” nasce per includere nello sviluppo dei servizi di sanità digitale i soggetti che andranno ad utilizzare i servizi stessi. Questo vale tanto per i professionisti (medici, farmacisti, personale amministrativo, etc.), quanto per i cittadini. La finalità comune per entrambi i target è quella di avvicinare quanto più possibile i servizi ai bisogni degli utenti, tanto dal punto di vista dell’utilità quanto dell’usabilità della soluzione, realizzando così un design centrato sull’utente (user-centered design). In questo approccio i desideri e le difficoltà degli utenti orientano la fase progettuale dello sviluppo delle soluzioni, prevenendo il rischio di investire risorse in servizi che potrebbero dover essere ripensati una volta diffusi. Il miglioramento del servizio segue l’intera fase progettuale e continua anche quando la soluzione è già stata diffusa, in modo tale da raggiungere il massimo grado di soddisfazione possibile per l’utenza.

Le ultime soluzioni pubblicate