Coltiviamo Buone Relazioni

Progetto per l'inclusione delle persone disabili, la formazione professionale dei giovani e la valorizzazione di un bene Unesco

Caserta da anni è ormai posizionata negli ultimi posti delle classifiche nazionali, redatte da vari operatori economici, da un punto di vista socioeconomico/culturale. Tale valutazione risente del contesto territoriale dell’hinterland, molto degradato, ma ciò non significa che anche in città ci sia una difficoltà tangibile del sistema socio politico ad invertire la tendenza alla disaffezione della civitas alla conservazione e valorizzazione dei beni comuni. Per questo LPH ha proposto un progetto a costo zero che si prefigge di valorizzare le persone disabili e, a loro supporto, i giovani tutti che più di altri assumono una posizione di svantaggio e distacco dal contesto locale attraverso la riqualificazione del Belvedere di S. Leucio (bene Unesco che il Comune ha difficoltà a gestire a causa del dissesto finanziario). Disabili e alunni cureranno principalmente tutto agrumeto, ora abbandonato, per ottenere prodotti da trasformare, come vettore di marketing territoriale di qualità

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il progetto di cittadinanza attiva è rivolto all’inclusione delle persone con disabilità che dopo la scuola non hanno alternative formative di alcun tipo e a studenti della scuola agraria che, con il supporto dei docenti, potranno acquisire competenze non solo formali, spendibili sul mercato. È aperto anche ad altri Enti (CCIAA, Università) che potranno contribuire con proprio know how. Il Belvedere ha un ampio giardino coltivato ad agrumi, oggi maltenuto, ma con questo accordo si vuole soprattutto riqualificarlo affinchè sia stimolato nei giovani l’orgoglio e il senso di appartenenza al proprio territorio, coniugato insieme alla valorizzazione del monumento. La produzione e successiva trasformazione degli agrumi in prodotti di alta qualità biodinamica, con brand specifico, consentirà di distribuirli agli ospiti di “rilievo” istituzionale in visita in città, a testimonianza di una volontà di possibile riscatto del territorio possibile se le istituzioni contribuiscono in modo sinergico.

Statistiche

Numero di soluzioni 1300
Opinione più recente Le barriere iniziano crollare!!!!
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?