ComoSC2

Como Smarter City for Smarter Citizens

Como SC2 ha raccolto ed elaborato i dati provenienti da:

  • apparati IoT (people counter)
  • hotspot pubblici
  • celle TIM
  • servizio di Social Listening (Instagram e Twitter)
  • questionari compilati dai PDV

e li ha confrontati con il calendario degli eventi del Comune (ed altri OPEN DATA) per rispondere a domande tipo: [Quante/che tipo di/quando/perché] LE PERSONE [stavano/stanno/staranno] [entrando in/sostando in/uscendo da] DALL’AREA?

L’analisi dei dati emersi è tuttora in corso ma i primi risultati sono già stati resi pubblici e condivisi con gli stakeholder locali (Associazioni di categoria, Ordine degli Ingegneri, Ordine degli Architetti, gli stessi partner di progetto) riscuotendo unanime interesse.

Gli stessi dati sono stati oggetto di approfondimento in collaborazione con una delegazione dell’Università di Harvard, Institute for Applied Computational Science, ospitata dalla Sede Locale del Politecnico.

Il successo del progetto, inteso come validazione degli strumenti di misura e dei processi di analisi, ha permesso di inserire la Digital Trasformation tra gli asset utili alla P.A. per trasformare radicalmente i propri processi decisionali migliorandone i risultati.

In particolare, gli strumenti sperimentati hanno permesso di verificare la possibilità di segmentare efficacemente e dettagliatamente l'utenza della città prefigurando, di conseguenza, la possibilità per l’Amministrazione di quantificare e misurare gli effetti delle decisioni sulla vita della città.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Obiettivo principale di Como SC2 è stato quello di sperimentare le opportunità tecniche offerte dalla cd. Digital Transformation al fine di individuare strumenti utili a semplificare/facilitare i lunghi e complessi processi decisionali che portano a una bassa reattività e conseguentemente all'insoddisfazione dei cittadini stessi. Il Progetto è perciò nato per sviluppare e validare servizi utili a quantificare e misurare gli effetti delle decisioni urbanistiche sulla città e, quindi, ad assumerle con maggiore cognizione di causa con particolare riguardo alla pianificazione urbanistica, al marketing territoriale, ai distretti urbani del commercio nonché ai Musei, ai Teatri ed agli organizzatori di eventi.

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente itinerari possibili
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?