Comune di Gela fattura elettronica PA un servizio per i propri fornitori

Il comune di Gela è il primo comune in Italia ad avere avviato, in modalità volontaria, il processo di fatturazione elettronica a norma. Il Comune, avendo compreso l'importanza e i benefici dell'impatto innovativo che tale processo ha sui modelli organizzativi di un ente, ha deciso di partire in anticipo il 10/7/2014. Il Comune ha provveduto a riorganizzare i propri processi gestionali, si è dotato di una piattaforma web, ha iniziato la dematerializzazione degli iter procedurali che sottendono alla gestione della fattura elettronica. Inoltre, il Comune, consapevole dell'importanza innovativa del processo per i propri fornitori, andando al di là delle prescrizioni normative, ha trasformato le imposizioni in un servizio web, gratuito per i propri fornitori, che permette loro, utilizzando la medesima piattaforma in uso per il comune, di creare e veicolare la fattura in modalità elettronica, in area riservata, e di potere avere un dialogo con l'ente, ottenendo informazioni, immediate e costanti, sull'iter approvativo della fattura fino al pagamento della stessa. Il Comune si è fatto carico di tutto l'iter per far sì che si ingeneri un meccanismo smart e virtuoso che porti, oltre all'innovazione dei processi dell'ente, anche a quella dei fornitori che lavorano con lo stesso.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Comune di Gela

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?