Consultorio In Piazza - ASReM

La prevenzione diventa partecipazione ed aspetta in Piazza anche te!

L’Azienda Sanitaria Regionale Molise ha realizzato l'evento “Consultorio in Piazza”, svoltasi su 3 giornate nei maggiori centri regionali, durante le quali è stata messa “in piazza” l’intera offerta sociosanitaria in termini di prevenzione,dipendenza,adolescenza e infanzia.

Concetti cardine sono stati l’importanza della prevenzione e l’equivalenza qualitativa tra le prestazioni erogate in regime ospedaliero e quelle erogate territorialmente, al fine di decongestionare le attuali liste d’attesa.

Sulla scorta di quanto previsto dalla sanità moderna in tema di prevenzione (Nuovi Lea-DPCM 12/01/17), le finalità dell’iniziativa sono state determinate dalla consapevolezza che nella quotidianità risultano ancora poco e/o impropriamente percepite dall’utenza questioni come il ruolo della prevenzione oncologica (con particolare riferimento agli screening del cancro del colon retto, della cervice uterina e della mammella), il ruolo della prevenzione e dell’informazione nel contrasto alle dipendenze,l’importanza dei corretti stili di vita, le attività dell’area materno infantile.

La manifestazione è stata organizzata insieme a Regione Molise, Comuni, Ambiti Territoriali Sociali e di tante associazioni di volontariato.

Il format ha previsto 7 sportelli tematici

  1. SPAZIO ADOLESCENTI
  2. SCELTE PER VIVERE IN SALUTE
  3. SPAZIO SCREENING COLON RETTO
  4. TEST HPV E SCREENING CERVICE UTERINA
  5. SPAZIO SCREENING SENOLOGICO
  6. SPAZIO DONNA
  7. SPAZIO INFANZIA-VACCINAZIONI, VIOLENZA DI GENERE, GENITORIALITÀ, AFFIDO.
Obiettivi, destinatari e contesto: 

Tra i tanti obiettivi principali che hanno mosso la Direzione Aziendale ASReM a creare Consultorio in Piazza vi sono stati: - instillare nella cittadinanza l’importanza degli screening come strumenti di prevenzione e di salute; -decongestionare le attuali liste d’attesa attraverso l'offerta di servizi; -focalizzare l’attività del Consultorio su appositi dispositivi informativi; -realizzare la massima diffusione delle informazioni attraverso un rapporto diretto, un contatto, con l’utenza da concretizzarsi nei diversi stand tematici; -offrire strategie organizzative utili a promuovere l’attivazione dei cittadini e dei malati nel processo di cura per migliorare efficacia clinica e la sostenibilità economica dell’organizzazione sanitaria regionale; -assicurare omogeneità di comportamento su tutto il territorio regionale; -garantire maggiore accesso alle informazioni all’utenza; -migliorare la relazione tra i professionisti sanitari e cittadini;

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?