CoRA - Sistema per il Controllo dei Rischi Ambientali

Piattaforma software modulare, scalabile e multi-stakeholder, per il monitoraggio e la messa in sicurezza dei territori

Piattaforma software multi-layer, rivolta alle PA ed ai cittadini, che attraverso l’utilizzo di tecnologia IoT, sistemi di elaborazione dati, consenta il monitoraggio del comparto territoriale-ambientale. L’infrastruttura poggerà su una rete di sensori, basata su tecnologia LoraWan, progettata per l'acquisizione in continuo di dati riguardanti parametri legati ad eventi climatici, idrogeologici e geotecnici delle aree da monitorare. Ad un livello più alto del sistema si troverà la base dati, progettata in logica as-a-service, per contenere i parametri derivanti dal sistema di acquisizione, dati e immagini, e i dati provenienti da informazioni rilasciate dagli stakeholder. I dati acquisiti saranno successivamente elaborati, a diversi livelli, tramite un sistema di processing di big data basato su sofisticati algoritmi real-time. I dati acquisiti ed elaborati dal sistema potranno, infine, mediante sistemi web e mobile, essere fruibili “on demand” su mappa 3D

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Gli obiettivi principali del progetto CoRA sono: la definizione di un sistema di monitoraggio e valutazione dei parametri ambientali che risulti modulare, flessibile ed integrabile con i sistemi già esistenti; la realizzazione di una banca dati open interoperante; la definizione di una modellistica di analisi previsionale che permetta di prevedere il verificarsi e l’evoluzione di particolari eventi con tempi di anticipazione utili per l’attivazione di azioni di prevenzione, di pre-allertamento, di preparazione e salvaguardia della pubblica incolumità. Gli stakeholder della soluzione proposta saranno le PA ed i cittadini. I dati grezzi o pre-elaborati acquisiti dal sistema potranno, mediante l’adozione di sistemi web e mobile e interfacce utente ad alto livello, essere raggiungibili “on demand” da utenti abilitati. Ciò consentirà di diffondere le informazioni verso soggetti esterni abilitati o Enti preposti per le opportune interazioni con le comunità ed i privati.

Statistiche

Numero di soluzioni 1300
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?