CRIKHET VMD

Gestione del processi di monitoraggio domiciliare di pazienti cronici destinatari di dispositivi di ventilazione meccanica domiciliare.

Il progetto CRIKHET VMD è stato realizzato nell’ambito di Apulian ICT Living Labs, una iniziativa della Regione Puglia che individua una modalità nuova di fare innovazione sul territorio in cui ricercatori, imprese informatiche, enti e gruppi organizzati di cittadini/utenti, scambiano idee e conoscenze, progettano, realizzano, sperimentano e valutano insieme soluzioni tecnologiche innovative. Il partneriato di progetto ha promosso l’adesione alle rete europea dei Living Labs ENoLL. Il living lab CRIKHET è nodo fondatore in ENoLL del Health Group.
Attraverso la soluzione viene gestito l’intero processo di VMD : dalla fase della richiesta del dispositivo all’assegnazione di quello più idoneo eseguito dallo specialista prescrittore alla fase di follow up domiciliare che include tutte le attività relative dalla formazione dei familiari che assistono il paziente in trattamento, sino al monitoraggio costante del funzionamento dell’apparecchio e al supporto in caso di eventi avversi o effetti indesiderati.
La soluzione software realizzata è disponibile in modalità SaaS (Software as a Service) in cloud pubblico sulla bpmPaaS “Jamio Openwork” della società Openwork srl capofila del progetto e si basa sui moderni paradigmi del Cloud Computing, Business Process Management (BPM) e Mobile Technology.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1495
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?