Data-Scibile

Ottenere in modo semplice conoscenza dai dati per migliorare i servizi socio-sanitari

Data-Scibile offre una soluzione semplice ad una esigenza sempre più importante per le aziende sanitarie locali, sia pubbliche che private: l’analisi dei dati e dei processi mirata al miglioramento dell’efficienza dei servizi erogati e allo sviluppo di nuovi prodotti/servizi. Data-Scibile adotta un protocollo proprietario (P-Value WorkFlow) che utilizza approcci avanzati di analisi statistica predittiva e process mining. Esso racchiude in sé approcci analitici complessi sperimentati in oltre dieci anni di ricerca medico-scientifica presso le multinazionali farmaceutiche che, in gran parte, sono poco conosciuti e non facilmente raggiungibili per le realtà sanitarie locali. Il servizio offerto inizia con i “kick-off“ meeting, finalizzati a capire gli obiettivi e conoscere le sorgenti di dati disponibili. Sulla base dei precedenti si configura la specifica applicazione web che con il minimo intervento di personale svolge in background il lavoro di selezione e collezione dei dati (con particolare attenzione ai “BIG-Data”) l’analisi descrittiva, la formulazione di ipotesi, l’analisi statistica, l’analisi predittiva e la validazione dei risultati. Infine, l’utente finale visualizza le informazioni volute o necessarie attraverso dashboard grafiche e tabelle intuitive e interattive. L’utilizzatore finale, non ha competenze informatiche, statistiche o di analisi dati, e si limita a visualizzare le informazioni estratte dai propri dati in continuo aggiornamento, sulla base della disponibilità di nuovi dati, raccolti ed elaborati in automatico a partire da tracce elettroniche di eventi, interventi, screening, e banche dati disponibili di qualsiasi genere.

Alle Aziende Sanitarie si può fornire:

  • una elaborata, attuale e costantemente aggiornata caratterizzazione dello stato di salute della popolazione di rifermento;
  • la stratificazione della popolazione in gruppi omogenei di soggetti dalle caratteristiche simili con conseguente facilità di riconoscimento dell’appartenenza del singolo soggetto ad uno degli strati individuati;
  • la ricerca delle correlazioni e delle dinamiche vigenti all'interno degli strati di popolazione;
  • l’individuazione e l’uso dei fattori prognostici e predittivi specifici per ciascun strato.

Tali informazioni consentono sia il monitoraggio dell’efficacia e dell’efficienza dei processi in atto per erogare il servizio, sia sopratutto l’individuazione e il controllo dei fattori in grado di migliorali, sia sotto il profilo medico che economico. Un esempio di informazione estratta e visualizzata è la mappa delle aree di rischio per malattia con annesso elenco dei fattori di rischio per area e popolazione, fattori su cui agire per ridurre l’incidenza della malattia stessa o aumentare la percentuale di successo degli interventi in corso, e quindi avere le informazioni necessarie per ri-organizzare il processo e operare in modo più efficiente, aumentando i benefici a parità di costo o sviluppando un nuovo prodotto/servizio.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1546
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?