F.I.D.O. - Formazione Interattiva Domande Online

Un fedele compagno per ridisegnarsi in chiave digitale

Con F.I.D.O. la presentazione di istanze verso l'Ente è aperta e disponibile in qualsiasi momento e luogo.
Il cittadino è assistito nella compilazione come se si trovasse allo sportello fisico, il sistema svolge controlli utili a correggere o limitare gli errori di inserimento, guidando l'utente nella compilazione.

L'accesso al singolo servizio può essere libero, protetto o protetto con limitazione ai soli residenti. L'autenticazione avviene tramite credenziali del SPID oppure tessera sanitaria o altra CNS, grazie all'intermediazione dell'infrastruttura regionale ARPA.

Il riconoscimento forte del richiedente già autenticato al portale F.I.D.O. consente di trasmettere le istanze al Comune senza dover firmare nel caso si tratti di un privato cittadino per proprio conto; negli altri casi viene richiesta la firma digitale oppure la firma autografa con scansione di valido documento di identità. F.I.D.O. si interfaccia, tramite WebServices, con la BD di Anagrafe per verificare e completare i dati inseriti, con il Protocollo per la protocollazione automatica e l'avvio del procedimento digitale.

Mette a disposizione dell'utente finale un pannello di controllo dello stato delle proprie istanze.

A breve è previsto l'aggancio con PagoPA.

Offre un'interfaccia web di tipo grafico per progettare il flusso delle istanze. I dipendenti degli uffici verranno formati per progettare in autonomia le proprie tipologie di istanza. L'intero progetto è realizzato internamente dal settore Innovazione

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Favorire l'utilizzo dei servizi on line, mettendo al centro i bisogni dei cittadini e delle altre categorie di utenti finali. Offrire risposte concrete alla volontà dell'Ente di ridisegnarsi in chiave digitale. Cogliere le opportunità offerte dalla dematerializzazione dei processi per aumentare i livelli di efficienza, efficacia, economicità, nonché trasparenza e qualità delle prestazioni. I destinatari del progetto sono: - cittadini, associazioni, imprese e professionisti, vale a dire tutte le possibili categorie di richiedenti che presentano istanze all'Ente. - dipendenti dei diversi uffici comunali coinvolti nei procedimenti digitali scatenati dalle istanze F.I.D.O.

Le ultime soluzioni pubblicate