First Life

Un social network di quartiere georiferito

First Life risponde al bisogno dei cittadini di poter condividere informazioni e trovare soluzioni ai loro problemi grazie alla collaborazione fra loro. Mentre per cooperare su alcuni temi sono sufficienti gli strumenti esistenti quali forum o Facebook, questi non sono adeguati quando si tratta di temi legati al territorio e che coinvolgono persone che non si conoscono pur condividendo vita e interessi negli stessi luoghi. Eventi, attività locali organizzate dai cittadini e piccoli esercizi commerciali sono difficili da raggiungere con un motore di ricerca. Dalla prospettiva della Città, si sente la necessità di informare meglio i cittadini e l’approccio tradizionale sul web porta a contenuti non aggiornati e a catene di trasferimento delle informazioni complicate. Molte informazioni sono legate al territorio ed è più naturale trovarle su una mappa. Cercarle con un motore di ricerca è difficile e soprattutto non si possono trovare se non ne si conosce già l’esistenza e la denominazione. Infine, il fenomeno del crowdsourcing ha evidenziato come il popolamento delle informazione sia spesso più efficiente se fatto dal basso.

Noi proponiamo First Life, un social network locale (sito www.firstlife.org, demo firstlife.di.unito.it) basato su una mappa. Permette di fare interagire i cittadini fra loro e con l'amministrazione pubblica per promuovere meccanismi di co-produzione di servizi con o senza la collaborazione delle istituzioni, di do-it-yourself e accrescere l’empowerment dei cittadini. Permette di mettere sulla mappa anche gli open data e di renderli "vivi" in quanto commentabili dai cittadini (e correggibili). Una volta registrati sulla piattaforma, sulla mappa si possono non solo consultare le informazioni ma anche mettere:

  • luoghi, con descrizioni, foto, tag, classificazione secondo categorie della vita quotidiana
  • eventi con specificato l’intervallo di tempo di accadimento e l’eventuale ricorrenza temporale
  • messaggi, come i post di un social network tradizionale 4) gruppi che si occupano di qualche attività relativa ad un luogo

A tutte queste entità possono essere aggiunti dei commenti dagli altri utenti come in un social network. Tutte queste entità possono essere contenute una dentro all'altra (ad es., in un luogo possono essere contenuti degli eventi che vi avvengono o dei messaggi, o dei gruppi che vi operano). Le informazioni presentate sulla mappa sono solo quelle relative all'intervallo temporale di interesse. Funziona come app su cellulare e come sito web su un browser di un computer. A differenza dei siti istituzionali First Life non fa parte del sistema informativo del Comune. Diventa così sostenibile in quanto si può finanziare tramite pubblicità o donazioni o altri mezzi. Esistono molti siti basati su mappe, ma sono tutti troppo piccoli e non conosciuti, ma soprattutto nessuno è interattivo. L'idea di First Life è di fare da collettore per tutte queste iniziative e raggiungere una massa critica di utenti.

 

Obiettivi, destinatari e contesto: 

La soluzione è di tipo generale, ma è in fase di utilizzo iniziale a Torino, sia in collaborazione con il Comune, sia in collaborazione con associazioni del territorio: 1. Assessorato all’Innovazione tramite i progetti: a. Librare, progetto Internet of Data di Regione Piemonte su lettura condivisa e scambio libri b. [email protected], Sensing safety at work, progetto Internet of Data di Regione Piemonte su mappatura negli interni per la sicurezza sul lavoro 2. Piano adolescenti con Assessorato risorse educative per mappare il punto di vista dei giovani della fascia di età delle superiori nei 23 borghi cittadini 3. Crowdmapping Mirafiori Sud (nuova versione che parte ad ottobre) con Architettura (Politecnico) per l'ufficio segnalazione problemi della Circoscrizione 2, inserendo segnalazioni pubblicamente partendo dalla mappa e ricevendo un feedback dagli uffici tramite questa. 4. Ecoborgo Campidoglio. Collaborazione con le associazioni della zona. 5. Mirafiori Social Green di Fondazione Mirafiori Sud di Compagnia di San Paolo 6. Cle è territorio, sulla relazione fra i campus universitari e il territorio circostante.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?