Futur-Acta

Un progetto di coordinamento ed un software per il futuro dei documenti digitali

Polo di Coordinamento per la conservazione dei documenti degli enti locali della Regione Autonoma Valle d'Aosta, sviluppato secondo un modello organizzativo innovativo.

Una regia unica che guida e coordina le operazioni di versamento della documentazione digitale e la loro reperibilità futura.
L'attività si realizza attraverso la definizione pratica dei criteri archivistici, tecnici e informatici dei versamenti attraverso i quali il Polo – in collaborazione con il Conservatore ed il CELVA - gestisce lo sviluppo del lavoro degli enti locali valdostani aderenti che collaborano al prodotto finale, nel rispetto delle norme e delle responsabilità delle leggi del settore.

Futur-Acta, una piattaforma web creata appositamente per gestire il progetto del Polo di Coordinamento, ha l’ambizione di fornire situazioni comunicative alternative a quelle tradizionali fornendo in modo chiaro ed immediato ad utenti raramente specializzati gli strumenti per l’invio in conservazione della documentazione digitale, nel rigoroso rispetto dei requisiti archivistici.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

La preparazione dei pacchetti di versamento della documentazione digitale secondo requisiti archivistici ed informatici uniformi per tutti gli aderenti al Polo, grazie ad una piattaforma web che mette a disposizione modelli e regole per l’invio in conservazione supplendo all'assenza di figure specialistiche all'interno di enti di dimensioni ridotte e alla distanza fisica tra gli enti, nel rispetto delle norme e delle responsabilità individuate dalla normativa, e che rappresenta il punto informatico unico per l’invio al conservatore dei versamenti. I destinatari sono gli enti locali dislocati sul territorio valdostano: 74 Comuni - 8 Unités des Communes valdôtaines – BIM (Consorzio Bacino Imbrifero Montano) - SUEL (Sportello Unico degli Enti Locali).