G.A.I.A. Gestione Assistenziale Integrata degli Adolescenti

Integrare il bisogno sanitario dell'adolescente tenendo al centro le sue necessità di crescita psico-sociale.

L’assistenza medica all’adolescente nel nostro Paese è ancora precaria e poco funzionale, si rende necessaria un’adeguata formazione in medicina dell’adolescenza, nella considerazione che l'85% degli Italiani con età maggiore di 14 anni viene ricoverato in reparti per adulti, mentre quelli ricoverati in Area Pediatrica spesso vengono assistiti senza tener in conto i bisogni di privacy e di crescita. I circa 7.400 Pediatri di Libera Scelta assistono meno del 50% degli adolescenti con età compresa tra gli 11 e i 14 il rimanente è in carico ai Medici di Medicina Generale. Oltre a questo vi è in generale un’inadeguata assistenza ai ragazzi con patologia cronica, che spesso vengono inseriti in percorsi assistenziali destinati agli adulti. Il nostro progetto presuppone una gestione assistenziale integrata territorio/ospedale per garantire all’adolescente la migliore assistenza sia per il bisogno medico che per quello di crescita psico-sociale

Obiettivi, destinatari e contesto: 

I PSN e le linee di indirizzo Regionali hanno previsto, tra gli obiettivi da raggiungere, anche la tutela della salute nelle prime fasi di vita, infanzia ed adolescenza. In particolare, fissando dei percorsi di: riorganizzazione dei Servizi di Emergenza-Urgenza pediatrica; miglioramento dell’assistenza ai bambini e agli adolescenti affetti da patologie croniche mediante lo sviluppo di modelli integrati tra Centri Specialistici, Ospedali e Territorio. L’obiettivo generale dovrà essere il coinvolgimento dei Pediatri di Libera Scelta nella selezione dei pazienti e nell’assistenza domiciliare postoperatoria che costituisce un elemento di grande importanza sia per ottimizzare l’attività di assistenza sia per ampliarne il campo di applicazione. Il Pediatra, infatti, opportunamente informato ed inserito nel percorso assistenziale, è in grado di agevolare la scelta del regime di ricovero più opportuno per la sua insostituibile conoscenza del paziente e dell’ambiente socio-familiare in cui vive.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?