GIALLO (Gestionale Impianti, Attività Lavorative, Luoghi Operativi)

Una APP allunga la vita

Ad oggi, per tutte le aziende che governano servizi a rete e che gestiscono centinaia/migliaia di siti operativi, la predisposizione e l’aggiornamento di un DVR «specifico per ogni Sito» è praticamente impossibile.

Queste Società hanno finora dovuto redigere dei DVR «generici», suddivisi per tipologia di impianto, senza entrare nella specificità di ogni sito lavorativo e delle attività ivi svolte, come richiesto agli artt. 17, comma 1, lettera a), 26 comma 1 lettera b), 28 e 29 del D.Lgs. n. 81/2008, dove la valutazione dei rischi specifici nei luoghi di lavoro è presupposto essenziale e prioritario per la tutela della salute e sicurezza.

GIALLO è un sistema composto da due App su dispositivi «mobile» (tablet o smartphone) connessi a una piattaforma di Back end in grado di produrre dei Documenti di Valutazione dei Rischi “unici e specifici” per ogni Sito, facilmente elaborabili e aggiornabili.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

L’obiettivo di GIALLO è quello di consentire la redazione di molteplici DVR in tempi molto brevi e di provvedere al loro aggiornamento a seguito di eventuali modifiche introdotte nei Siti, ed è indirizzato a tutte le aziende che governano servizi a rete quali Municipalizzate, Società di gestione e distribuzione dei comparti Acquedotto, Fognatura, Depurazione, Gas, Energia Elettrica. L’impiego di GIALLO permette: • l’assolvimento degli obblighi legali nella compilazione del DVR di Sito; • una gestione ottimale degli interventi relativi alla messa in sicurezza degli Impianti e dei luoghi di lavoro; • la storicizzazione dei DVR redatti e loro archiviazione nel Data Base in modo da renderli immediatamente consultabili; • un significativo risparmio di risorse economiche e umane.

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente itinerari possibili
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?