Giornate di Solidarietà per la Raccolta Sangue

Enti e cittadini uniti a sostegno delle persone in difficoltà

Obiettivo del Progetto è l’incremento sul territorio municipale di iniziative dirette sia alla raccolta di “sacche di sangue” che alla formazione/informazione sull'importanza, tanto dal punto di vista sanitario che umano, di “donare il sangue”. Alla base del progetto vi è la volontà di unire gli sforzi di Enti e cittadini a sostegno delle persone in difficoltà.

Tale intendimento ha spinto a collaborare, come attori primari, il Municipio Roma XV, il MAECI, la ASL Roma 1, insieme con l’Ospedale San Pietro e l’Azienda Universitario-Ospedaliera Sant’Andrea.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Le giornate della solidarietà hanno l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza su una tematica di rilievo come la donazione del sangue, incrementando sul territorio municipale le iniziative dirette sia alla raccolta di “sacche di sangue” che alla formazione/informazione sull'importanza, tanto dal punto di vista sanitario che umano, di “donare il sangue”. La soluzione progettuale ha, inoltre, come obiettivo quello di aumentare la presenza e la prossimità degli Enti con il territorio nel quale operano e/o sono dislocati, promuovendo azioni di solidarietà e campagne di formazione/informazione per la diffusione di buone pratiche e azioni dirette al bene pubblico, al fine di consolidare i legami con la società civile nonché sviluppare in noi cittadini il valore infinito che ha ogni nostra azione a favore del “prossimo”.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?