Giustizia ad energia sostenibile

Gestione manageriale per una Giustizia ad energia sostenibile

Il progetto ha previsto la realizzazione di un impianto fotovoltaico su tre dei sei edifici della Cittadella Giudiziaria costruita nella città di Salerno e presso la quale è in corso il trasferimento di tutti gli uffici giudiziari. L’impianto ha una potenza di 240 KWH e consente la produzione di energia elettrica con scambio sul posto. Le scelte progettuali hanno riguardato i tre aspetti della progettazione di un impianto fotovoltaico, ovvero gli aspetti energetici, impiantistici e di sicurezza e architettonici strutturali. La soluzione adottata, grazie alla gestione organizzativa per processi, a regime, consentirà scelte gestionali particolarmente efficienti, impostando l’utilizzo degli immobili in base al circolo virtuoso della programmazione del consumo energetico, favorendo la piena consapevolezza del fabbisogno necessario al funzionamento degli impianti e, di conseguenza, la relativa completa sostenibilità.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

I bisogni che si è inteso soddisfare sono essenzialmente legati al fabbisogno di energia elettrica ed al necessario supporto agli impianti in uso presso il complesso immobiliare. Ai predetti bisogni vanno sicuramente aggiunte le necessità organizzative che tramite l’impianto fotovoltaico si è cercato di soddisfare con il monitoraggio dell’energia prodotta, di quella necessaria a garantire la piena efficienza degli impianti e di quella ulteriore da immettere in rete, con conseguente vantaggio economico per il Min. della Giust. a seguito del versamento da parte del GSE (Gestore del Servizio Elettrico). L’impianto fotovoltaico è stato dimensionato in modo tale da rispondere ai requisiti strutturali, funzionali ed architettonici richiesti dall’installazione. La scelta dell’orientamento del generatore fotovoltaico è stata fatta nel rispetto dei vincoli architettonici imposti della struttura e con l’obiettivo di massimizzare la produzione garantendo un corretto inserimento architettonico.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?