Il modello organizzativo di Energy management del CNVVF per una gestione consapevole dell’energia

L’efficientamento energetico prende fuoco: I Vigili dell’energia”

Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha istituito uno specifico settore per l'efficientamento energetico (ITEM – Innovazione Tecnologica & Energy Management), inserito in staff alla Direzione Centrale per le risorse logistiche e strumentali.

Il comparto è costituito da risorse a livello centrale e territoriale, in totale circa 40 unità tecniche, per le quali è previsto uno specifico percorso di sviluppo delle competenze che porterà, tra l'altro, il Corpo a dotarsi di un sistema di gestione dell'energia.

L'attività nel settore è iniziata nel 2014 e sono stati ultimati i primi tre interventi di efficientamento nelle sedi del Comando provinciale di Napoli, della Direzione Regionale della Calabria e del polo didattico di Lamezia Terme. L’importo complessivo è di circa 3 milioni di euro e consentirà di ridurre sensibilmente i consumi energetici avendo realizzato opere di riqualificazione tra cui: cappotto termico, impianti solari, re-lamping nonché il ricorso alla geotermia.

Nel 2015 sono stati presentati n. 33 progetti, elaborati dagli Energy Manager VF, ad un bando di finanziamento nazionale gestito dal MISE (PREPAC) e destinato alla riqualificazione energetica delle sedi della Pubblica Amministrazione Centrale.

Di tali progetti, n. 19 sono stati ammessi al finanziamento per un valore totale complessivo di circa 13,5 milioni di euro.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

L’obiettivo è quello di attuare, tramite l’organizzazione del settore ITEM della Direzione Centrale per le Risorse Logistiche e Strumentali del CNVVF e degli Energy manager territoriali, una gestione razionalizzata e consapevole dell’uso dell’energia incentrata sul risparmio, la riduzione degli sprechi e contenimento delle spese energetiche complessive. Tale approccio prevede la raccolta dei dati del sistema edificio-impianto di ogni sede ad uso governativo del CNVVF (circa 300), l’effettuazione di una diagnosi preliminare da parte degli EM VF e uno studio di fattibilità che contenga le soluzioni tecniche di riqualificazione ed efficientamento energetico da proporre all’Amministrazione al fine di perseguire la propria politica energetica ispirata ai principi della ISO 50001, ovvero standard internazionale per la gestione dell’energia.

Le ultime soluzioni pubblicate