Il Sistema di Governo in ambito Sanitario

Governare i servizi no core in ambito sanitario, garantendo efficacia, trasparenza, comfort e sicurezza.

Il Sistema di Governo (SdG) è un’innovativa soluzione utilizzata per la gestione dei nuovi ospedali toscani (Pistoia, Prato, Lucca e Apuane) realizzati con un’operazione di Partenariato Pubblico Privato (PPP) secondo il modello ad alto contenuto tecnologico e assistenziale, delineato dalla Commissione Ministeriale coordinata dall’ Architetto Renzo Piano. Data la complessità e la numerosità dei servizi da erogare è stata implementato il Sistema di Governo per semplificare la gestione e il controllo dei servizi in concessione. Interfaccia tra il gestore (GE.SAT), l’azienda ASL e i fornitori di servizi, monitora tutte le variabili qualitative e quantitative erogate da ciascun fornitore e le rende trasparenti agli stakeholder in modo che possano verificare real time l’andamento della concessione. Le componenti che compongono il SdG sono il sistema informativo per la gestione informatizzata di tutte le attività inerenti i servizi operativi e per abilitare la predective manintenance, la Centrale Operativa, unico punto di accesso per semplificare il ciclo di vita degli interventi a richiesta e programmati e l’Anagrafica informatizzata, collettore di tutte le informazioni relative agli immobili gestiti e alle consistenze dei servizi. Il SdG sta gestendo e monitorando tutti i servizi non sanitari in concessione: manutenzione impianti, verde e strutture; pulizia e sanificazione; ristorazione; sterilizzazione ferri chirurgici; lavanolo; trasporto meccanizzato; smaltimento rifiuti. Dal lato degli utenti ospedalieri (ASL) consente la raccolta e l’attivazione degli interventi a richiesta; la programmazione delle attività ordinarie; la predizione della manutenzione grazie agli algoritmi di big data; la gestione degli ordini di acquisto e le relative autorizzazioni; la customer satisfaction e la programmazione delle ispezioni; la rendicontazione delle penali e degli interventi extra canone; l’aggiornamento del valore della concessione e del Piano Economico Finanziario. Dal lato dei fornitori di servizi consente la gestione degli avanzamenti e delle chiusure degli ordini di lavoro; la consuntivazione tecnica ed economica degli ordini; la conformità delle lavorazioni e delle informazioni; il monitoraggio dei livelli di servizio. Il SdG presidiando quindi i processi di coordinamento delle esigenze (della domanda, delle quantità servite) e monitorando le performance e i prezzi/costi dei servizi, è in grado di assicurare il funzionamento ottimale e fornire i valori economico-finanziari predittivi. Inoltre grazie alla presenza di algoritmi previsionali che sfruttano l’analisi dei “big data" (provenienti da telemetrie, eventi allarme/guasto dei BMS, dalla centrale operativa, dai fornitori di servizi, dagli utenti sanitari,…), individua in anticipo le criticità di gestione e attiva le necessarie azioni correttive. In questo modo controlla il funzionamento della struttura real time e calcola il livello di rischio operativo.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il SISTEMA DI GOVERNO dei Servizi è stato implementato nei nuovi ospedali toscani H4 (Pistoia, Prato, Lucca e Apuane) realizzati recentemente attraverso un’operazione di Partenariato Pubblico Provato (PPP), il concedente è l’ Associazione S.I.O.R. nata nel 2003 per gestire i nuovi ospedali e di cui fanno parte le Asl 1 di Massa e Carrara, 2 di Lucca, 3 di Pistoia e 4 di Prato . Gli Ospedali rientrano nel piano della regione Toscana di costruire 4 nuove strutture, secondo il modello delineato dalla Commissione Ministeriale coordinata dall’ Architetto Renzo Piano, ad alto contenuto tecnologico e assistenziale. Il cliente diretto della soluzione progettata e implementata da eFM è GE.SAT che ha il compito di gestisce i servizi non sanitari e commerciali dei nuovi ospedali toscani.

Statistiche

Numero di soluzioni 1324
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?