Istanze Digitali - Piccoli procedimenti "crescono" (in digitale)

Un framework agile, componibile e open source per fornire ai piccoli procedimenti della PA, funzionalità digitali evolute

Il progetto implementa un framework agile e componibile utile ad “abilitare” ad una serie di funzionalità, previste dal CAD, i piccoli procedimenti digitali della PA, che non ci riescono.

Nella pubblica amministrazione molti procedimenti interni sono gestiti attraverso piccoli gestionali, fogli di calcolo o file e cartelle; inoltre, spesso, vi sono procedimenti che nascono e muoiono velocemente.

Per questo tipo di procedimenti risulta difficile se non impossibile disporre di una interfaccia web per raccogliere le istanze in ingresso, essere integrati con SPID, essere integrati con il gestore documentale interno, inviare le notifiche sullo stato del procedimento in maniera automatica al cittadino e raccogliere i dati in maniera strutturata.

Le funzionalità messe a disposizione sono: integrazione con SPID e FEDERA, integrazione con il software di gestione documentale, interfacce web che seguono le specifiche di design.italia.it, interfaccia di accoglimento istanze facilmente personalizzabile, invio notifiche (mail/sms) al cittadino sullo stato dell'istanza presentata, interfacciamento dei flussi dati prodotti con i gestionali dell'ufficio, gestione memorizzazione e storico delle istanze presentate dal cittadino, Open Source.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Tutti i cittadini/utenti dei servizi online relativi ai procedimenti coinvolti dal framework e i colleghi dell’ente per quanto riguarda la gestione degli stati del procedimento.

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente itinerari possibili
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?