La Commune à l'Ecole - Il Comune a Scuola

Promuoviamo le competenze civiche nelle scuole e condividiamo buone idee di cittadinanza per costruire una comunità più forte e solidale

Non c’è equità né benessere sociale senza la conoscenza dei diritti e dei doveri della persona, non c’è fiducia nelle Istituzioni senza la consapevolezza che lo Stato siamo tutti noi; ogni cittadino, nelle forme e nei limiti previsti dalla Carta costituzionale, può e deve partecipare alla costruzione della propria comunità, per renderla più forte, attiva e solidale, in un nuovo modello di sviluppo più inclusivo e integrato. A partire da questo assunto si è sviluppato sul territorio valdostano il progetto “La Commune à l’École - Il Comune a Scuola”. L’iniziativa, di respiro pluriennale, è stata ideata dal CELVA in collaborazione con la Sovrintendenza agli studi della Valle d’Aosta, alla Presidenza della Regione e al Consiglio regionale, e prevede il coinvolgimento diretto del mondo della scuola e degli enti locali. Dagli spunti di lavoro proposti è possibile elaborare ispirazioni e buone pratiche che potranno diventare vere e proprie politiche di sviluppo nei Comuni interessati.

Obiettivi e destinatari: 
Il progetto contribuisce alla conoscenza nelle nuove generazioni dei fondamenti giuridici della cittadinanza, dei concetti e dei principi della cittadinanza attiva, nonché delle Istituzioni e degli Organi dello Stato. Inoltre, sostiene la restituzione delle ispirazioni e delle buone pratiche di cittadinanza immaginate dalle classi, per rendere più bella e vivibile la propria comunità. I destinatari sono gli studenti delle 18 Istituzioni scolastiche dei 74 Comuni della Valle d’Aosta. Il progetto interagisce specificatamente con i ragazzi delle classi terminali, con attività così distinte per età: • ultima classe della scuola dell’infanzia • classi 4^ e 5^ della scuola primaria • classi 2^ e 3^ della scuola secondaria di 1° grado • classi 4^ e 5^ della scuola secondaria di 2° grado I portatori d’interesse sono: • gli insegnanti della scuola; • gli amministratori e i dipendenti dei Comuni; • i famigliari degli alunni; • i mass-media locali; • i cittadini.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1495
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?