La digitalizzazione della mobilità come strumento per la SMART City

I dati della sosta diventano conoscenza consentendo il miglioramento del traffico ed una migliore programmazione urbana.

La Società Saronno Servizi nasce per garantire ai cittadini del Comune di Saronno e delle Comunità contigue, la fornitura di Servizi Pubblici Primari in termini di qualità e soddisfazione d’uso.

Tra i servizi gestiti spicca la gestione della sosta a pagamento e dell’area ZTL.

C’è sempre maggiore necessità di dinamicità nella gestione degli spazi pubblici, con la possibilità di adottare rapidamente regolamenti e modifiche tariffarie, ed utilizzare la sosta come leva per la Smart City.

L’obiettivo di questo progetto è la digitalizzazione di tutta la filiera della sosta e della mobilità urbana sul territorio del comune di Saronno.

Già da alcuni anni il parcheggio può essere gestito utilizzando APP che consentono di pagare solo il tempo effettivo di sosta ma questo è solo il primo passo del progetto. L’integrazione di tutte le tecnologie ed i processi coinvolti nella mobilità urbana (ZTL, parcometri, permessi, sosta con APP, controllo digitale della targa) consegnerà alla città un patrimonio informativo senza precedenti, garantirà all’amministrazione i corretti incassi previsti e fornirà agli automobilisti importanti indicazioni circa la ricerca del parcheggio migliore rispetto alla destinazione prevista.

L’amministrazione potrà definire i prossimi piani della mobilità con una precisione mai avuta in prima e la città beneficerà di una notevole riduzione del traffico dovuto alla ricerca del parcheggio che oggi si stima pari al 20% della congestione urbana.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

A beneficiare dei risultati del progetto saranno sia l’amministrazione che i cittadini. La città ottiene uno strumento per analizzare in modo dettagliato i dati della sosta e degli spostamenti in città. I dati possono essere quindi correlati su altre piattaforme di BI a disposizione dell’amministrazione. La polizia municipale disponendo degli stessi strumenti potrà completare con le proprie informazioni un sistema cittadino di monitoraggio che si estenderà oltre il tema della sosta. I dati possono poi essere resi disponibili in forma di open data per consentire agli operatori del settore di rendere le informazioni disponibili ai propri utenti. Con questi dati i partecipanti al progetto, che hanno già disponibile presso gli utenti un’APP per il pagamento della sosta, saranno in grado di segnalare all’utente la migliore soluzione di parcheggio rispetto alla sua destinazione, sia in strada che in struttura.