La nuova Infrastruttura Dati Territoriali della Regione Lazio.

Uno strumento unico per la condivisione delle scelte.

La Regione Lazio è impegnata in un processo di semplificazione e informatizzazione delle procedure con il preciso scopo di favorire la collaborazione e la condivisione delle conoscenze tra i diversi livelli istituzionali della PA. Come evidenziato dall’ISTAT nel suo ultimo rapporto sulla diffusione delle tecnologie ICT nella PAL, solamente il 16% dei Comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti fa ricorso a questo tipo di strumenti e dispositivi.

I recenti eventi sismici hanno evidenziato la necessità di condividere i geodati e le banche dati di settore per consentire a tutti i soggetti coinvolti di operare efficacemente, sia nella fase di gestione dell’emergenza che di transizione in vista della prossima ricostruzione.

Con queste premesse è stata progettata la nuova IDT: totalmente sviluppata con tecnologie Open Source per contenere i costi e agevolare la replicabilità del sistema, è stata concepita secondo una struttura modulare per permettere l’integrazione di nuove funzionalità e servizi.

Lo sviluppo del geoportale prevede la realizzazione di webservices di supporto ai cittadini e alle piccole realtà locali.

Attualmente sono in collaudo il nuovo Database Geotopografico, dal quale verrà estratta la Carta Tecnica Regionale Numerica, sc. 1:5.000, il geoportale per la visualizzazione e la diffusione dei dati attraverso i protocolli di interoperabilità di I livello, i primi servizi di interoperabilità di II livello.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

La Regione Lazio, nella logica della condivisione e della interoperabilità dei sistemi, ha avviato la realizzazione della nuova IDT al fine di compensare il gap tecnologico che divide le piccole realtà locali dal resto della PAL. L’obiettivo è accogliere, gestire e diffondere tutti i dati a carattere geografico prodotti con un'unica piattaforma webgis, con lo scopo di fornire dati e servizi per promuovere la collaborazione e la partecipazione ai processi. La strada scelta per raggiungere questo obiettivo è stata la promozione di iniziative al fine di incentivare nella PAL l’utilizzo delle ICT applicate alle politiche del territorio e alla produzione strategica di dati georiferiti di qualità elevata, sempre più adatti alla rappresentazione delle dinamiche territoriali e idonei alla condivisione delle informazioni. Destinatari del progetto sono tutte le strutture regionali e la PAL, i cittadini, le imprese, i professionisti, le Università, ecc.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?