L’infermiere di famiglia e di comunità nella gestione integrata alla cronicità sul territorio Asl Roma 4-5-6: progetto “la famiglia in equilibrio”

La medicina d'iniziativa sul territorio

La cronicità è un’area che comporta un notevole impegno di risorse, richiedendo continuità di assistenza per periodi di lunga durata e una forte integrazione tra servizi sanitari, sociali, comunali e del terzo settore.

Le malattie cronico-degenerative emergenti, andranno gestite introducendo un approccio proattivo tra personale sanitario e utenti con l’obiettivo di ridurre la disabilità, il ricorso inappropriato all’ospedalizzazione, migliorare la qualità di vita delle famiglie coinvolte nella cura e soprattutto prevenire o procastinare la manifestazione di tutte le patologie croniche.

L' inserimento di una nuova figura professionale come l’infermiere di famiglia e di comunità (IFeC) che si approccia al paziente cronico attraverso interventi di tipo proattivo risponde a questi bisogni .

Tutte le attività dell'IFeC sono finalizzate “all’engagement” del cittadino, della famiglia e della comunità.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1495
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?