LIS on-line…nel Segno della Salute

La Regione Basilicata, con l’Azienda Sanitaria Locale di Matera (ASM) capofila del progetto, ha deciso di migliorare la propria offerta di servizi che facilitano la comunicazione tra personale medico e pazienti con disabilità uditiva, offrendo un servizio di video-interpretariato da remoto in lingua dei segni italiana (LIS).

Il servizio di video-interpretariato professionale on-line fruibile da computer, tablet e smartphone, che mette a disposizione in tempo reale un interprete di italiano - LIS collegato in videochiamata da remoto.

In pochi secondi, il paziente sordo e il personale medico hanno la possibilità di comunicare in videochiamata con un interprete, che ha il compito di trasferire tutte le comunicazioni dal medico al paziente e viceversa, in modo completo ed efficiente.

Si adatta a diverse situazioni d’uso: visite mediche, pronto soccorso, ambulatori, sportelli CUP e URP, info point, e molto altro.

Per la prima volta una Regione italiana garantisce su tutte le strutture socio-sanitarie pubbliche del suo territorio questo innovativo servizio, offrendo la possibilità a tutti i cittadini sordi lucani di comunicare in modo completo e professionale con il personale medico ed amministrativo delle strutture socio-sanitarie.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

I principali destinatari del servizio di video-interpretariato, sono i pazienti sordi che accedono alle strutture socio-sanitarie lucane e, di riflesso il medico o personale infermieristico e amministrativo. Il servizio consente al personale medico, infermieristico, amministrativo e agli operatori socio-sanitari delle aziende sanitarie della Basilicata di avere a disposizione in qualsiasi momento un interprete di italiano - LIS collegato in videochiamata, pronto a supportare la comunicazione tra cittadini sordi e personale socio-sanitario udente. In questa prima fase del progetto, il servizio di video-interpretariato è previsto solo in lingua dei segni, ma in una prossima fase è possibile estendere il servizio anche alle lingue vocali attraverso la stessa piattaforma. Un’estensione che potrebbe essere interessante per l’accoglienza di persone di lingua straniera, come immigrati, richiedenti asilo o turisti.

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente itinerari possibili
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?