Medicina per Me!

A tu per tu con il medico del tuo ospedale

Medicina per Me! è un format che ha l’obiettivo di promuovere e sottolineare l’importanza della prevenzione e della conoscenza medica. A tenere gli incontri sono gli specialisti dell’ospedale del territorio: coloro che ogni giorno possono essere incontrati nei reparti al servizio del cittadino. Parteciparvi risulta essere per tutti un’ottima opportunità per comprendere ciò che di solito può essere frainteso, o ancor peggio, ignorato. La formula del format prevede un a tu per tu con il medico ospedaliero. Lo specialista del giorno tratta una patologia specifica, scelta dalla curatrice del format, utilizzando una terminologia di facile comprensione, e i presenti avranno poi la possibilità di porre domande. Medicina per Me! è un format itinerante con incontri della durata di un’ora e mezza ciascuno, di mattina o di pomeriggio. Ogni incontro ha lo scopo di far comprendere al meglio le specifiche patologie dando anche la possibilità ai presenti di far domande agli specialisti. La partecipazione è aperta a tutti. L’iniziativa è ideata e curata dalla giornalista Agnese Testadiferro, ha come patrocinio il comune ospitante, l'ente sanitario e come media partner il quotidiano regionale. Per la prima e seconda edizione di Medicina per Me! i comuni patrocinanti sono stati Jesi (An) e Castelbellino (An) insieme a Monte Roberto (An), l'ente sanitario è stato l'Area Vasta 2 Asur Marche, il media partner il Corriere Adriatico.l

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Ad oggi le amministrazioni coinvolte sono state: Jesi (An) Castelbellino (An) Monte Roberto (An) L'obiettivo è coinvolgere i comuni della regione Marche,

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?