Memoria e Futuro: Trasporto Solidale

Solidarietà su quattro ruote

Sistema P2P nel quale anziani volontari accompagnano altri anziani più in difficoltà per permettere loro di risolvere problemi di mobilità e vivere a pieno all'interno della società. Il modello, agito da un network di 16 associazioni del territorio, dove ANCeSCAO Parma è capofila si è dotata di strutture e procedure che sono state razionalizzate e ottimizzate grazie ad un bando del Comune di Parma vinto nel settembre 2018 e la conseguente convenzione.

Gli anziani che necessitano di un trasporto per esigenze personali possono prenotarlo chiamando il numero che li mette in contatto con una segreteria unica, che coordina l’agenda delle associazioni e tutti i veicoli presenti.

Agli anziani vengono proposti inoltre dei pacchetti studiati ad hoc per poter promuovere un invecchiamento attivo.

La rete si serve di propri automezzi idonei a tali attività e anche al trasporto di anziani con disabilità motoria.

Il servizio di mobilità solidale offerto agli over 65 di Parma è totalmente gratuito.

Soggetti coinvolti: Comune di Parma, Forum Solidarietà, Auser, Intercral Parma, Filo d’Argento, Centro Sociale Il Tulipano, Servizio Spesa Solidale, Comitato Anziani San Leonardo, Fondo Provinciale Solidarietà e Multisoccorso, Ufficio Diocesano per la Pastorale degli Anziani, Orti Sociali di Via Venezia, Comitato Anziani Torrile, Centro Sociale Anziani Montanara-Vigatto, Comitato Anziani Oltretorrente Molinetto, Centro Sociale Anziani Orti del Garda, Centro Anziani Ivo Vespini, Centro Sociale Anziani “Le Tre Torri” di Medesano, Orti del Cinghio, Università degli Studi di Parma (analisi dei dati e team Horizon 2020).

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il 22,4% della popolazione residente in città ed il 23,1% della popolazione residente nella provincia ha un’età superiore ai 65 anni, secondo quanto rilevato dai dati ISTAT al primo gennaio 2018. Ne consegue che, il progressivo invecchiamento della società e quindi la cura delle persone anziane, in particolare di quelle non autosufficienti, è divenuta sempre più una tematica rilevante per le politiche sociali del territorio e nell’ambito dei servizi sociali e sanitari. Evitare che l’invecchiamento biologico diventi invecchiamento sociale, agire sulla ri-socializzazione dell’individuo, promuovere la salute, l’inclusione e l’autonomia sono gli obiettivi che danno forma alla rete in cui gli interventi di servizi istituzionali sono coadiuvati da un’azione di cittadinanza attiva. Gli interventi previsti dal modello Memoria e Futuro sono rivolti ai cittadini over 65 sia autosufficienti che non autosufficienti residenti nel Comune di Parma e zone limitrofe.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?