Motore Unico Amministrativo - MUA

Il Motore Unico Amministrativo (MUA) è un software teso a supportare la Pubblica Amministrazione nella definizione di un sistema di gestione informatica dei documenti e nella ridefinizione del workflow dei processi e procedimenti amministrativi. Il MUA nasce dalla consapevolezza e constatazione che il patrimonio informativo della Pubblica Amministrazione oggi si presenta notevolmente frammentato e costituito da “microsistemi” tecnico-informatici che limitano il processo di realizzazione e digitalizzazione del sistema di gestione documentale, come disposto dal legislatore. Sulla base di questo presupposto, MUA permette una gestione coordinata e organizzata di tutte le procedure svolte all’interno del sistema informativo della Pubblica Amministrazione ed afferenti al percorso di digitalizzazione. Esso include tutte le competenze giuridiche, archivistiche e informatiche essenziali al fine di garantire un corretto coordinamento delle diverse banche dati in possesso dell’Ente, evitando così azioni ripetitive e la produzione ridondante di dati. Attraverso il MUA, con una procedura guidata, la Pubblica Amministrazione potrà ottenere una relazione dettagliata sul proprio stato dell’arte rispetto alle normative sulla digitalizzazione ed eventuali proposte di risoluzione delle criticità riscontrate. Inoltre, il motore garantirà una redazione esatta di tutti i documenti disposti dalla normativa di settore: Linee guida per il trattamento dei dati personali, Manuale di gestione del protocollo informatico, dei flussi documentali e degli archivi, Piano di continuità operativa, Piano di Disaster Recovery, Piano per la sicurezza informatica.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1546
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?