O.D.I.N.O.

Operational Device for Information, Networking and Observation.

O.D.I.N.O. (Operational Device for Information, Networking and Observation – dispositivo interconnesso per l’attività informativa ed il controllo del territorio) consente all’operatore dell’Arma dei carabinieri di effettuare ricerche estese, contemporaneamente, su diverse tipologie di Banche Dati (SDI, Motorizzazione Civile, Assicurazioni, Schengen, Interpol, etc.) mediante un’unica interrogazione e sfruttando un motore centrale di “data fusion”.

Permette, inoltre, la localizzazione in tempo reale dei mezzi dispiegati sull’intero territorio nazionale, lo scambio di messaggi, foto e video con la Centrale Operativa, riprese live-streaming e allarmistica.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il progetto nasce per equipaggiare i militari dell’Arma dei Carabinieri di sistemi all’avanguardia, caratterizzati da costo contenuto e semplicità di utilizzo, che potessero rispondere alle crescenti esigenze di sicurezza del cittadino e del personale operante durante le attività di controllo del territorio, offrendo all’operatore la possibilità di ottenere, in mobilità, tutte le informazioni e la necessaria cornice di sicurezza indispensabili per l’adempimento dei propri compiti istituzionali. Il sistema è stato inizialmente progettato per i reparti impegnati nelle operazioni di controllo del territorio; le caratteristiche peculiari del sistema ed il successo dell’iniziativa hanno permesso di estenderne l’ambito di utilizzo anche ai reparti con funzioni prettamente investigative e, successivamente, anche ai minori livelli ordinativi (Tenenze e Stazioni Carabinieri).