Oltre il CUP

Uscire dallo studio del MMG con la visita specialistica già prenotata, secondo il quadro clinico e le necessità del paziente.

A partire dal 2014 la ricetta rossa è stata digitalizzata creando una rete di collegamento tra i medici di medicina generale, la Regione, le aziende e il MEF. Proprio per sfruttare alcune delle potenzialità offerte dalla dematerializzazione, dal 2015 è stato avviato presso alcuni medici dell’Ulss 1 di Belluno il progetto pilota “Oltre il CUP”. La soluzione, frutto di un incontro di co-progettazione, permette al medico, contestualmente alla compilazione della ricetta digitale con i dati relativi al tipo di visita od esame da prescrivere, di visualizzare a monitor tramite il proprio gestionale, le prime disponibilità dell’ azienda sanitaria o ospedaliera di riferimento. In tempo reale, e in base alla priorità indicata, la cartella del medico restituisce un massimo di cinque alternative tra cui scegliere che si differenziano per data, orario e struttura in cui è possibile usufruire della visita/esame. A questo punto, il MMG può selezionare la soluzione più appropriata in base al quadro clinico e in accordo con le esigenze espresse dall’assistito, stampare il promemoria dell’appuntamento che il sistema predispone e consegnarlo al paziente, il quale potrà recarsi direttamente nel luogo prescelto. Nel caso in cui le alternative proposte non rispondano alle necessità dell’assistito, quest’ultimo può richiedere di essere contattato telefonicamente in un secondo momento dalla struttura sanitaria per fissare l’appuntamento. La soluzione coinvolge direttamente la cartella del medico di medicina generale, il sistema di prenotazione dell’azienda sanitaria e i servizi informativi socio-sanitari della Regione del Veneto. Oltre il CUP, quindi, è un esempio concreto di interoperabilità tra differenti sistemi digitali in grado di dialogare e scambiare informazioni tra loro sfruttando l’infrastruttura del Fascicolo Sanitario Elettronico regionale.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il progetto è frutto di un incontro di co-progettazione tenutosi nell’aprile del 2015 riguardante le opportunità derivanti dalla dematerializzazione della prescrizione a cui hanno partecipato un centinaia di esperti del settore, istituzioni, cittadini, associazioni, università, operatori, fornitori. Oltre il CUP è stato poi sviluppato da Arsenàl.IT e Regione del Veneto, con la collaborazione delle aziende Ulss del territorio e i medici di medicina generale, all’interno del contesto di dematerializzazione delle prescrizioni specialistiche e del progetto Fascicolo Sanitario Elettronico regionale. Da dicembre 2015 fino a luglio 2016 il progetto è stato sperimentato da alcuni medici afferenti all’Ulss 1 di Belluno. Attualmente il numero dei medici sperimentatori è aumentato nell’Ulss 1 di Belluno, e la soluzione è in diffusione su tutto il territorio dell’Ulss 1, dell’ Ulss 12 Veneziana e dell’ Ulss 17 di Este (PD).

Statistiche

Numero di soluzioni 1300
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?