OPTIP

OPTIP HoloHealth nasce per innovare i processi di deospedalizzazione introducendo il concetto di olopresenza.
Sull’onda del cambiamento epocale che stiamo vivendo, in cui l’interazione tra uomo e tecnologie a sua disposizione è in continua evoluzione, OPTIP HoloHealth rivoluziona l’interazione tra medico e paziente. L' avanzata e innovativa tecnologia che lo caratterizza permette di offrire agli utenti finali un servizio di assistenza medica a distanza. Il medico attraverso OPTIP HoloHealth può assistere il "care giver" in olopresenza e supportarlo nel consulto medico. Il collegamento tra le parti avviene per mezzo di un visore di Realtà Mista che permette al "care giver" di avere la sensazione di disporre del medico al suo fianco e allo stesso tempo al medico di visualizzare ciò che il "care giver" ha nel suo campo visivo e guidare quest’ultimo servendosi di ologrammi geo-localizzati nello spazio.
L’obiettivo è quello di consentire un’interazione tra medico e paziente a distanza in real time che vada a ridurre sia i tempi di intervento che i relativi costi consentendo al medico di reinvestire il tempo impiegato nel raggiungere fisicamente il paziente in altre visite a distanza e al cliente di poter ricevere il consulto medico da casa, senza necessariamente doversi recare in ospedale o dal proprio medico.

Descrizione dei bisogni che si è inteso/si intende soddisfare e dei destinatari del progetto: 
L’assistenza territoriale sta assumendo negli anni un ruolo sempre più preponderante mirato a favorire il processo di deospedalizzazione. L’assistenza a livello ospedaliero è quella che continua ad assorbire più risorse economiche nel settore. Fino ad ora la medicina e le innovazioni in campo medicale hanno consentito l’allungamento della vita ma, negli ultimi anni si assiste ad un trend di invecchiamento della popolazione sempre più crescente. A questo fenomeno si associa l’aumento delle cronicità che affliggono circa il 38% della popolazione italiana (dato ISTAT 2016) e delle fragilità correlate all’invecchiamento. OPTIP HoloHealth si propone di supportare i processi di deospedalizzazione affinchè con l’assistenza medica a distanza, realizzata attraverso l’olopresenza, si possa contribuire alla riduzione del fabbisogno di posti letto “ospedalieri” a vantaggio della “domiciliarizzazione” dei pazienti ed al conseguente contenimento della spesa sanitaria pubblica. Mettendo a disposizione dei medici e dei pazienti un servizio comodo, innovativo e di alta qualità che renda più efficiente ed immediata l’interazione tra le due parti e migliori la qualità della vita del paziente anziano che non subirà il trauma dell’allontanamento forzato dal suo domicilio.
Descrizione del team/partnership di progetto, delle risorse e delle competenze: 
OPTIP HoloHealth è un prodotto di Predict s.r.l., distributore commerciale di apparecchiature medicali di imaging diagnostico in vivo per General Electric divisione Healthcare sui territori di Puglia e Basilicata. Predict ha investito risorse proprie nella ricerca e sviluppo per la realizzazione del prodotto ed ha stretto una partenrship con Wideverse s.r.l.s, società spin-off del Politecnico di Bari con competenze in ambito informatico sul trattamento dei big data e dell’elaborazione d’immagini in realtà virtuale e non. Il team multidisciplinare consta di giovani professionisti che condividono le proprie competenze, know how ed esperienze maturati in diversi ambiti: biomedicale, protocolli di degenza e deospedalizzazione protetta, case management, ambito ingegneristico, informatico, dell’automazione di processo, marketing e comunicazione
Descrizione della tecnologia adottata identificando gli elementi di interoperabilità: 
OPTIP HoloHealth si presenta come un plug-in inseribile in qualsiasi processo già esistente. Si compone di un visore di realtà mista, un’applicazione lato care-giver fruibile tramite smartphone/tablet, un’applicazione desktop per il medico e un back-and di gestione degli interventi. OPTIP risulta quindi integrabile con qualsiasi altra soluzione presente sul mercato in ambito di Telemedicina e deospedalizzazione protetta, offrendo un canale innovativo per implementare la olopresenza.
Descrizione del time to market della soluzione intesa come trasferibilità: 
OPTIP esiste già come un servizio di assistenza tecnica remota su apparecchiature medicali. Recentemente è partito un progetto pilota che coinvolge le strutture OO. RR. di Foggia e Policlinico di Bari volto ad evidenziare su scala nazionale i vantaggi di questa nuova tecnologia. OPTIP HoloHealth è stata sollecitata dagli addetti ai lavori come soluzione per accelerare le soluzioni in Telemedicina implementando negli attuali processi già in uso, un nuovo canale di comunicazione più integrato, affidabile e con maggiori contenuti informativi scambiabili fra le parti, quali gli ologrammi. L’infrastruttura di OPTIP non pone limiti di applicabilità per cui la tecnologia diventa scalabile anche a livello extraregionale.
Descrizione degli investimenti stimati per la valutazione di sostenibilità: 
L’investimento per l’integrazione di OPTIP HoloHealth nel processo di interazione tra medico e paziente consta in un pacchetto che comprende: -visore di reatà mista; -licenza app smartphone/tablet; -licenza app desktop. Il medico che si dota della tecnologia OPTIP HoloHealth con una singola licenza potrà supportare molteplici care giver. Il care giver con la signola applicazione installata sul suo smartphone potrà richiedere un numero illimitato di interventi su diversi pazienti. Il costo delle licenze e del visore potrà essere ammortizzato per il numero di assistenze richieste e confrontato con il costo dei posti letto non utilizzati addizionato al costo dell’eventuale spostamento del paziente e/o del medico ed al costo opportunità del rispettivo tempo di spostamento che potrà essere reinvestito in ulteriori attività (visite mediche, consulti ecc).

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?