Osservatorio Regionale Cure Palliative e Medicina del Dolore in Campania

Cure Palliative: Mai più ultimi. Anche se non ci fosse più nulla da fare per la malattia, c’è ancora tanto da fare per la persona malata.

L'Osservatorio nasce per:

  • rappresentare nel tempo, l'entità e l'evoluzione quantitativa e qualitativa delle cure palliative e medicina del dolore, intesa come fenomeno di rilevanza sociale da analizzare e valutare per l'impatto sociale ed economico sulle persone, sulle famiglie, sulle istituzioni e sulla società;
  • documentare nel tempo, le risposte che la società fornisce come:
  1. organizzazione sanitaria
  2. servizi sociali
  3. supporto economico e lavorativo
  4. iniziative di sussidiarietà nelle realtà locali
  5. rete informativa c) analizzare e rappresentare le informazioni sulla domanda e sulla offerta rapportandole agli ambiti territoriali di riferimento
  • esigenza molto sentita in presenza del decentramento regionale e che lo diventerà ancor più con l'attuazione del federalismo fiscale in modo da consentire il monitoraggio costante delle difformità assistenziali e dei progressi o regressi rilevati in Regione Campania.
Obiettivi, destinatari e contesto: 

L'Osservatorio si occupa della difesa dei diritti dei cittadini, della tutela della salute e della eguaglianza dei trattamenti assistenziali in tutto il territorio regionale e fornisce ai malati algici, cronici e terminali una risposta organica, globale, interistituzionale, calibrata su un nuovo concetto di bisogno esistenziale per la realizzazione del ben-Essere. Per questa sua apertura prospettica l'Osservatorio costituisce uno strumento in continua evoluzione e che si configurerà sempre più puntualmente in rapporto alle esigenze dei malati, delle loro famiglie, delle organizzazioni di volontariato e delle istituzioni.

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente itinerari possibili
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?