Parcheggi smart per i disabili

Monitoraggio dei parcheggi riservati ai disabili per agevolare la ricerca grazie alle tecnologie IoT, al Cloud, alle applicazioni chat-BOT

Lo scopo principale del sistema è quello di monitorare gli stalli di sosta su strada riservati ai disabili, con la capacità di poter distinguere in ogni momento lo stato di occupazione e di ridurre al minimo la ricerca grazie alle tecnologie dell’IoT, ai sistemi Cloud, alle applicazioni chat-BOT per l'erogazione di servizi smart city.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Nel contesto della info-mobilità il Comune di Cagliari ha realizzato un progetto pilota che si è voluto concentrare su una particolare categoria di guidatori del mezzo privato, quella dei diversamente abili, la cui condizione implica una ridotta capacità motoria e necessita più di altre di un sistema in grado di agevolare l’uso dell’area di sosta. Sono state sperimentate diverse tecnologie che permetteranno di progettare con maggiore consapevolezza gli interventi di realizzazione di servizi smart city basati sulla sensoristica IoT.