PEH (Performance Evaluation in Health)

Valutare la Performance sanitaria per rendere ottimali le prestazioni erogate ai cittadini utenti

Il Servizio Informativo Aziendale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro ha implementato un sistema per la valutazione della performance individuale e di struttura attraverso un percorso di miglioramento della qualità assistenziale nell'erogazione dei servizi sanitari ai cittadini utenti. Gli strumenti più importanti nel miglioramento della qualità in sanità sono le linee guida, gli standard erogativi, gli indicatori di qualità e performance. Abbiamo coinvolto le Unità Operative sanitarie attraverso una definizione degli obiettivi utilizzando lo strumento di autovalutazione della qualità erogativa tenendo a base i seguenti aspetti: la politica di gestione delle strutture erogative; la valutazione degli interventi sul paziente per quanto riguarda i fattori di rischio ed i bisogni di salute; l’informazione e l’intervento di promozione della salute. Nella nostra azienda abbiamo deciso di applicare al processo CAF nell'ambito sanitario attraverso una metodica già sperimentata, ovvero il calcolo del “Punto di Ottimalità Prestazionale”, che ci permette di misurare complessivamente per U.O./Servizio Efficacia, Efficienza, Qualità, Equità, Soddisfazione, Appropriatezza ed Accessibilità. Nella definizione degli obiettivi si è seguita la classificazione in strategici, di gestione ed operativi. Gli obiettivi di carattere strategico fanno riferimento ad orizzonti temporali annuali o pluriennali e presentano un elevato grado di rilevanza (non risultano, per tale caratteristica, facilmente modificabili nel breve periodo), richiedendo uno sforzo di pianificazione per lo meno di medio periodo (ad es. tre anni). Gli obiettivi di Gestione sono propri della performance del dirigente della U.O./Servizio e riguardano la gestione del personale e la razionalizzazione delle risorse (beni strumentali, farmaci, materiale sanitario e di consumo). Gli obiettivi operativi declinano l’orizzonte strategico nei singoli esercizi (breve periodo), rientrando negli strumenti di natura programmatica delle attività erogative delle U.O./servizi. Nel misurare gli obiettivi abbiamo sviluppato una serie di indicatori di performance, correlati agli obiettivi strategici del Direttore Generale, per avere uno strumento di misurazione quantitativa e di valutazione del miglioramento continuo. Anche gli indicatori di obiettivo/risultato sono stati impostati e modulati sul modello CAF. Impostando una “Scheda Anagrafica dell’Indicatore” (definita SAI) che è uno strumento di facile utilizzo che assiste l’U.O./servizio nell’uso di tecniche di gestione della qualità finalizzate al miglioramento delle performance, attraverso la metrica dell’autovalutazione. Il tutto è supportato da un software, sviluppato dal Servizio Informativo Aziendale, che calcola per singolo indicatore il punto di ottimalità prestazionale.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro - sviluppato dal Servizio Informativo Aziendale

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?