Proteggere il territorio attraverso la conoscenza del consumo di suolo

“...Conoscere il proprio territorio è il primo passo per poterlo rispettare, amare e preservare.” [Stefano Laporta, Presidente ISPRA e SNPA]

Nel tentativo di rispondere concretamente alle sfide ambientali e alle necessità di una corretta e mirata pianificazione territoriale l’Amministrazione Capitolina, in collaborazione con l’ISPRA e i volontari del SCN, ha realizzato nel 2018 la prima carta tematica del consumo di suolo a livello comunale e municipale, con un focus sulle aree a rischio idraulico; questo lavoro ha costituito la base per il progetto del 2019, con l’aggiornamento della carta al 2018 e la classificazione della parte non consumata.

Questo tipo di carte tematiche possono implementare il quadro conoscitivo del PRG, per avere una maggiore conoscenza del territorio e uno sviluppo che risponde alle esigenze attuali, sulla base dei cambiamenti che lo interessano.

Gli obiettivi del progetto sono il miglioramento qualitativo e di copertura dei dati sul suolo consumato di Roma Capitale, ottenendo stime ancora più accurate di quelle già ottenute a livello nazionale dall’ISPRA, ad un livello di dettaglio molto elevato.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

La conoscenza è alla base di una corretta pianificazione territoriale. L’obiettivo è attuare in ambito comunale e sub-comunale l’attività di monitoraggio, ad altissima risoluzione, dell’uso e consumo di suolo. L’insieme di informazioni è di particolare rilevanza per le politiche ambientali, valutazione e gestione del rischio, tutela della salute e incolumità dei cittadini, inserendosi nei seguenti ambiti: rischio idrogeologico e idraulico, classificazione del suolo non consumato, studio dei territori permeabili, conoscenza dispersione dell’area urbanizzata e variazione valori immobiliari, permettendo risparmi sia in termini economici che ambientali alla PA. Il progetto sarà esteso al Comune di Guidonia Montecelio, evidenziando l’importanza di estendere questi studi anche ad altri Comuni italiani, nonché la replicabilità per fini applicativi progettuali. Le cartografie, i dataset e gli altri output del progetto saranno disponibili nella sezione OpenData dei portali degli enti coinvolti.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?