Rete di monitoraggio ambientale per la sicurezza del cittadino e del territorio

La rete delle reti della Regione Sardegna

Il progetto risponde all'esigenza espressa dai comuni dell’isola di poter disporre di sistemi tecnici e strumenti tecnologici per la tutela del cittadino, dell’ambiente e del territorio, favorendo al contempo la fruizione di tali tecnologie mediante il loro collegamento in rete.

L’intervento finanzia la realizzazione di 86 impianti di videosorveglianza urbana, presso i Comuni dell'isola, per l’osservazione a distanza di spazi pubblici mediante telecamere.

Le immagini catturate dalle telecamere sono trasmesse ad un centro di controllo locale dove possono essere immediatamente visionate da operatori e/o registrate ed analizzate a posteriori al fine di monitorare luoghi considerati sensibili o per effettuare attività di indagine o raccolta di prove.

In senso più ampio, si getteranno le basi infrastrutturali per realizzare un sistema di sensoristica che consentirà sia di svolgere attività di sorveglianza del territorio in senso stretto, sia attività di monitoraggio dei parametri ambientali rilevati attraverso appositi sensori collegati in rete (qualità dell’aria, dati meteo, ecc.).

I sistemi realizzati presso i centri urbani dell’isola saranno raccordati alla Rete Telematica Regionale (RTR) attraverso delle dorsali periferiche che, già oggi, arrivano nella quasi totalità dei centri urbani.

Tramite la RTR, tutte le reti di sicurezza locali saranno collegate al Nodo di Monitoraggio situato a Cagliari con funzioni di supervisione e controllo.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Comuni e Aggregazioni di Comuni della Regione Sardegna Forze di polizia Cittadini

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente itinerari possibili
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?