Riconoscimento Titoli dei Rifugiati

Una procedura innovativa di riconoscimento

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) ha attivato un servizio di richiesta di “Dichiarazione di valore” per i rifugiati e i titolari di protezione internazionale e sussidiaria. Il CIMEA - Centro di Informazione sulla Mobilità e le Equivalenze Accademiche , tramite il proprio servizio di attestazione e certificazione di qualifiche estere - Credential Information Service – Estero - produce gratuitamente “Attestati di comparabilità” di titoli esteri a persone con lo status di rifugiato, a titolari di protezione sussidiaria o internazionale e a detenuti. In linea con tutto ciò il CIMEA, in stretto coordinamento con il MIUR ha promosso e attivato il Coordinamento Nazionale sulla Valutazione delle Qualifiche dei Rifugiati (CNVQR): una rete informale di esperti del settore amministrativo operanti all’interno delle istituzioni di istruzione e formazione superiore che si occupano di riconoscimento delle qualifiche.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

La sperimentazione del Pass Accademico delle Qualifiche dei Rifugiati, attraverso lo sviluppo di una procedura innovativa di riconoscimento consente di valutare le qualifiche dei titolari di protezione internazionale anche nei casi di documentazione frammentaria o del tutto assente. Il progetto è stato sviluppato dal 2016/2017 in collaborazione tra Italia, Grecia e Norvegia, insieme al settore Education del Consiglio d’Europa, ed ha già prodotto nel 2017 circa 50 passaporti educativi per rifugiati. Al termine della prima fase progettuale, che ha consentito l’elaborazione della metodologia per l’intervista ed il rilascio del pass, l’Italia ha accettato di supportare la seconda fase, tramite uno scambio di note con il Consiglio d’Europa. La seconda fase del progetto, dedicata allo sviluppo e diffusione della metodologia, durerà 3 anni per un importo complessivo di 240.000 € (80.000 € per ciascuno degli anni di attività nel periodo 2018-2020).

Statistiche

Numero di soluzioni 1324
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?