Sistema per la segnalazione dei danni, criticità, fabbisogni

Liberare la pubblica amministrazione dalla carta è la sfida dell’era digitale.

Un uso più razionale ed intelligente dell’informatica nella PA rappresenta un’opportunità in un segmento di particolare criticità come quello della protezione civile. Nelle fasi immediatamente successive all’accadimento di una calamità naturale o antropica è necessario delineare, con il livello di approssimazione dettato dall’urgenza, un quadro territoriale dei danni occorsi e delle situazioni di rischio ancora attive. Per standardizzare il processo di acquisizione dei dati, il Dipartimento di Protezione Civile ha definito le linee guida da seguire. Al fine automatizzare l’intero processo di raccolta dei dati e permettere una rapida ed agevole elaborazione degli stessi, la Protezione Civile della regione Abruzzo ha predisposto una piattaforma informatica online che consente agli Enti coinvolti dall’emergenza di inserire i dati relativi alle spese sostenute ed ai danni subiti. Tale piattaforma rappresenta uno strumento maneggevole, leggero, versatile e dinamico caratterizzato dalla semplicità di utilizzo grazie ad un’interfaccia facile e piacevole, il cui utilizzo non richiede particolari competenze o professionalità. L’applicazione garantisce la completezza dei dati raccolti, rendendo disponibile una quantità di informazioni ben strutturate, indispensabili per una corretta interpretazione ed un’efficace analisi degli eventi. L’automatizzazione dell’intero processo di raccolta dei dati consente di dare immediata risposta agli organi istituzionali preposti alla gestione ed al superamento dell’emergenza e presenta notevoli vantaggi rispetto all’acquisizione dei dati tradizionale, ottenuta attraverso la compilazione di schede cartacee: task force per ricevere ed archiviare le schede, risultati ottenibili solo al termine della raccolta dati, tempi di acquisizione e lavorazione lunghi, notevole impiego di risorse umane e di materiali. L’utilizzo della piattaforma informatica consente di contro l’impiego di risorse umane limitato, analisi e proiezioni in tempo reale, tempi di lavorazione ridotti, statistiche eterogenee e diversificate. Tutti i dati raccolti sono esportabili dalla piattaforma in diversi formati per una successiva elaborazione. La piattaforma mette a disposizione dei servizi di localizzazione su mappa in modo da goereferenziare le località interessate dagli eventi. I dati raccolti consentono in modo efficiente ed efficace di predisporre la “Relazione di supporto” alla richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza, ai sensi della Direttiva P.C.M. 26/10/2012.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Abbiamo lavorato su un’attività non ordinaria dell’Amministrazione e del tutto autonoma con l’obiettivo preminente di realizzare questo prodotto, sperimentato fruttuosamente nella Regione Abruzzo durante l’ultima emergenza verificatasi nel mese di marzo.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?