Smart city life

Tecnologia e servizi per una piena fruibilità degli spazi verdi urbani

Piattaforma Smart per la gestione di servizi legati alla sicurezza nel contesto sportivo nell’area di Bosco Virgiliano, a MANTOVA. Bosco Virgiliano è una vasta area verde alle porte della città, molto frequentata per attività sportive e ricreative da un pubblico eterogeneo. Una carente illuminazione rende tale luogo poco sicuro nelle fasce tardo pomeridiane, le più ambite, invece, per la pratica sportiva. L’obiettivo è garantire la sicurezza della persona in tutte le fasi dell’attività atletica. All’arrivo al parcheggio la luce si attiva in modalità full power (luce adattativa in base alla presenza), vengono quindi riservati degli “stalli rosa” (pilomat che riconosce il soggetto donna in arrivo) con la possibilità di collegare auto e mezzi elettrici a delle colonnine dedicate. La persona viene poi “accompagnata in sicurezza” fino alla pista di allenamento (video accompagnamento con allarme in caso di pericolo) attraverso un sistema video Smart. Ai punti di arrivo della pista (area riscaldamento ed area defaticante) sono posizionati due totem interattivi che forniscono lezioni di training. La linea elettrica di illuminazione della pista (pali della luce dotati di dispositivi smart lighting powerline) e i totem touch interattivi diventano una rete di scambio dati con i wearable devices, per l’inoltro di allarmi di aggressione. Una rete wi - fi free rende disponibile il segnale internet sul percorso.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

La soluzione non è ancora stata presentata.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?