SmartZeroWaste

Smart Government for Waste Management

SmartZeroWaste è la prima piattaforma remota per la pianificazione tecnico – economica di sistemi di gestione dei rifiuti urbani in modalità “Zero”. SmartZeroWaste è realizzata mediante integrazione GIS di dati demografici, territoriali ed economici; essa adotta quindi soluzioni tecniche ed organizzative nuove rispetto al mercato di riferimento, anche in chiave di riduzione dell’impatto ambientale.

SmartZeroWaste rappresenta un prodotto-servizio innovativo destinato ad intercettare nuovi bisogni di clienti quali: Istituzioni nazionali, regionali o locali ed Aziende, pubbliche e private, impegnate nel servizio di gestione rifiuti solidi urbani ed obbligate al rispetto degli standard di riciclo e recupero previsti dalla normativa vigente. L'Unione Europea, al fine di dissociare la crescita dalla produzione di rifiuti, ha proposto un quadro giuridico volto a controllare tutto il ciclo dei rifiuti, dalla produzione allo smaltimento, ponendo l'accento sul recupero e il riciclaggio.

Gli obiettivi UE di riciclaggio dei rifiuti sono stabiliti dalla direttiva 2008/98/Ce che impone agli Stati membri di aumentare al 50% in peso, entro il 2020, la preparazione per il riutilizzo, il riciclaggio e il recupero di materiale dei rifiuti domestici e “simili” di carta, metalli, plastica e vetro. La modalità di gestione “Zero Waste” è basata su una strategia di gestione che tratta i rifiuti non come scarti ma come materie prime seconde, contrapponendosi alle pratiche che prevedono necessariamente processi di incenerimento o discarica e tendendo ad annullare o diminuire sensibilmente la quantità di rifiuti da smaltire. La gestione in modalità “Zero Waste” dei rifiuti necessita quindi, a vari livelli, soluzioni logistiche ed impiantistiche innovative rispetto al passato e strettamente connesse ai “Driver” rappresentati dai dati demografici, territoriali ed economici di contesto opportunamente integrati.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

L’iniziativa valorizza inoltre attività di ricerca svolta presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Catania che ha studiato la “Progettazione di Sistemi di Gestione Rifiuti Solidi Urbani tipo Zero tramite Integrazione GIS di Dati Demografici e Territoriali” ovvero all’elaborazione di un modello per la progettazione di sistemi di gestione rifiuti solidi urbani in linea con gli standard normativi imposti da tutti i livelli istituzionali, conforme alle caratteristiche demografiche, territoriali, sociali ed economiche del contesto di riferimento. Il lavoro di ricerca ha inoltre presentato un caso studio inerente la progettazione del sistema di gestione rifiuti solidi urbani in un Comune italiano di medie dimensioni sito nell’entroterra della Regione Sicilia, questa ultima caratterizzata da tasso riciclo pari a 10,54% nel 2010, 15,66% nel 2011, 14,05% nel 2012 e quindi nettamente distante dagli obiettivi fissati dall’Unione Europea.

Statistiche

Numero di soluzioni 930
Opinione più recente PA sensibile
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?