[email protected]

Recupero crediti in sanità e avviso bonario "multicanale"

A fronte di criticità legate al recupero crediti, ASL Taranto innova l’approccio al problema eliminando l’invio di avvisi bonari con Racc. A/R cartacea. L’obiettivo è digitalizzare il processo e migliorare la comunicazione al cittadino: dall’invio e notifica dell’avviso bonario, alla possibilità di verificare la propria posizione debitoria e pagare quanto dovuto, anche via App.

Volumi annui dell’intervento (€ da recuperare) (stima): Falsi esenti 2014: 6.388 assistiti -37.243 prestazioni - € 707.617 Pronto soccorso: 3.876 assistiti -10.884 prestazioni - € 184.140 Sanzioni: 13.920 assistiti -24.804 prestazioni - € 376.980 Prestazioni non pagate: 10.584 assistiti -16.332 prestazioni - € 311.940

Il sistema [email protected] trasforma l’avviso bonario in più avvisi inviati in automatico utilizzando la multi-canalità che l’anagrafica assistiti permette (telefono, sms, mail, app, social). Con cadenza ripetitiva, contenuti diversificati, intensità crescente, costi contenuti (No carta, No data entry, No spese postali). Il ritorno, in termini di ottimizzazione del processo e contenimento costi è significativo.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

La soluzione, realizzata in collaborazione con I-Tel Srl, partner tecnologico di Asl Taranto, rappresenta un progetto di assoluta attualità e importanza perché legato al tema dei pagamenti elettronici. Il sistema [email protected], in particolare, amplia la possibilità dei cittadini di far fronte al pagamento di ticket o sanzioni. Si pensi ai codici bianchi, il cui recupero è assai importante e oneroso, ma anche alle sanzioni per mancata disdetta di prenotazioni. Con il recall automatico la Asl attiva un avviso bonario al cittadino che, oltre a essere molto efficace, alleggerisce la procedura. Asl TA ha anche aggiunto l’integrazione ai flussi del Ministero dell’Economia e Finanze, cui è legata la verifica delle esenzioni per reddito. E’ uno sgravio enorme per la ASL, tenuta annualmente al ricalcolo delle posizioni di chi si dichiara esente senza esserlo e a richiedere il pagamento del ticket non versato. Predisporre avvisi bonari, imbustarli e spedirli è molto oneroso mentre con [email protected] è tutto automatico: la convenienza è evidente.

Statistiche

Numero di soluzioni 1300
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?