Spending Analysis in Semantic Technology

Il progetto della Centrale Acquisti della Regione Lazio, Ontology-Based, studiato per l’analisi della spesa degli Enti del Sistema Sanitario

Il Progetto ha portato alla realizzazione di un sistema Informativo ad alto contenuto tecnologico, unico nel panorama delle pubbliche amministrazioni e degli enti gestori dei servizi pubblici che consente, tecnicamente, di tracciare l’intero ciclo di approvvigionamento di un bene o di un servizio dall’acquisto fino al consumo.

E’ già in uso presso la Regione Lazio che, ai sensi del Decreto Legge 66/2014 è soggetto aggregatore unitamente a Consip ed alle altre centrali di committenza. Il progetto è in fase evolutiva, consente di normalizzare e classificare i dati storici di spesa a partire dai sistemi contabili degli Enti del SSR e relativi ad ordini, ricevimenti ed a breve fatture.

La progettualità consente di strutturare un’anagrafica unica delle informazioni, aggregarle, consolidarle eliminando le ridondanze, normalizzarle garantendone la qualità e l’univocità, rendendole quindi comparabili e ridistribuibili verso altri sistemi.

Per gli ordini ed i ricevimenti l’acquisizione avviene attraverso protocolli di importazione specifici, studiati in base all’assessment dei sistemi ERP aziendali.

I dati delle fatture provengono quotidianamente dal nodo regionale di Fatturazione Elettronica. Ciò consente da una pare di analizzare il fabbisogno degli Enti del SSR a livello aggregato ma anche di avere indicazioni aggiornate sull’ammontare complessivo della spesa e sulla sua natura.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il Progetto consente di disporre di un patrimonio aggiornato di dati e di informazioni sulla qualità e quantità della spesa analizzando i comportamenti di acquisto degli Enti del SSR. Esso consente inoltre di effettuare rilevazioni analitiche in ordine a benchmarking, al modello di consumo globale, alla specificità della spesa , riducendo asimmetrie informative fra i diversi soggetti che effettuano gli acquisti sia in Regione che presso gli Enti del SSR. L’adozione della progettualità, nel lungo periodo, consentirà di ridurre i prezzi di acquisto per i beni ed i servizi, migliorare l’accountability degli approvvigionamenti degli Enti e la verifica ed il monitoraggio dell’efficacia degli acquisti centralizzati, riducendo sensibilmente i tempi necessari per l’approvvigionamento. I destinatari della progettualità, per finalità diverse, sono le Direzioni Salute e Centrale Acquisti della Regione Lazio ed i vertici aziendali degli Enti.

Le ultime soluzioni pubblicate