Spending Analysis in Semantic Technology

Il progetto della Centrale Acquisti della Regione Lazio, Ontology-Based, studiato per l’analisi della spesa degli Enti del Sistema Sanitario

Il Progetto ha portato alla realizzazione di un sistema Informativo ad alto contenuto tecnologico, unico nel panorama delle pubbliche amministrazioni e degli enti gestori dei servizi pubblici che consente, tecnicamente, di tracciare l’intero ciclo di approvvigionamento di un bene o di un servizio dall’acquisto fino al consumo.

E’ già in uso presso la Regione Lazio che, ai sensi del Decreto Legge 66/2014 è soggetto aggregatore unitamente a Consip ed alle altre centrali di committenza. Il progetto è in fase evolutiva, consente di normalizzare e classificare i dati storici di spesa a partire dai sistemi contabili degli Enti del SSR e relativi ad ordini, ricevimenti ed a breve fatture.

La progettualità consente di strutturare un’anagrafica unica delle informazioni, aggregarle, consolidarle eliminando le ridondanze, normalizzarle garantendone la qualità e l’univocità, rendendole quindi comparabili e ridistribuibili verso altri sistemi.

Per gli ordini ed i ricevimenti l’acquisizione avviene attraverso protocolli di importazione specifici, studiati in base all’assessment dei sistemi ERP aziendali.

I dati delle fatture provengono quotidianamente dal nodo regionale di Fatturazione Elettronica. Ciò consente da una pare di analizzare il fabbisogno degli Enti del SSR a livello aggregato ma anche di avere indicazioni aggiornate sull’ammontare complessivo della spesa e sulla sua natura.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il Progetto consente di disporre di un patrimonio aggiornato di dati e di informazioni sulla qualità e quantità della spesa analizzando i comportamenti di acquisto degli Enti del SSR. Esso consente inoltre di effettuare rilevazioni analitiche in ordine a benchmarking, al modello di consumo globale, alla specificità della spesa , riducendo asimmetrie informative fra i diversi soggetti che effettuano gli acquisti sia in Regione che presso gli Enti del SSR. L’adozione della progettualità, nel lungo periodo, consentirà di ridurre i prezzi di acquisto per i beni ed i servizi, migliorare l’accountability degli approvvigionamenti degli Enti e la verifica ed il monitoraggio dell’efficacia degli acquisti centralizzati, riducendo sensibilmente i tempi necessari per l’approvvigionamento. I destinatari della progettualità, per finalità diverse, sono le Direzioni Salute e Centrale Acquisti della Regione Lazio ed i vertici aziendali degli Enti.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?