surgiQ

surgiQ è la piattaforma di Healtech multimodale che innova i percorsi di assistenza sanitaria

surgiQ è la piattaforma di Healtech multimodale che innova i percorsi di assistenza sanitaria. Nei trasporti il multimodale rappresenta un concetto molto importante: devo trasportare beni da A a B e devo garantire le migliori condizioni possibili, l’efficienza logistica ed economica e il rispetto dei tempi: l’utente non ha idea di come ciò venga fatto, e si concentra sul risultato. surgiQ reinterpreta questo concetto, e garantisce alle strutture sanitare che i propri processi di assistenza e cura vengano portati a compimento nel miglior modo possibile e con il massimo outcome clinico in termini di qualità della cura, minori rischi e soddisfazione del paziente.

surgiQ porta benefici per tutti gli stakeholder coinvolti:

  • Il management ospedaliero ha visione completa di cosa accade nella struttura: diventa consapevole dei ritardi, degli affollamenti delle liste di attesa ove presenti, di problemi specifici con pazienti che disattendono appuntamenti; controlla e governa l’occupazione delle risorse nelle unità operative.
  • Il personale clinico e sanitario riesce a lavorare in modo efficiente ed efficace: ha visibilità solo sulle informazioni di cui necessita senza sovraccarico informativo, accede più in fretta alle liste di lavoro che non sono solo agende informatiche ma vero e proprio sistema di gestione delle varie fasi del percorso che il paziente deve seguire: visite preliminari, esami, visite specialistiche, ricovero, intervento, … .
  • Il paziente ha informazioni chiare (per esempio indicazioni su quando avverrà l’intervento), garanzie di equità e trasparenza rispetto a variazioni durante il suo periodo di contatto con l’ospedale, e beneficia del miglior livello di pianificazione: ha in generale una migliore user experience e vede ridotti al minimo disservizi e costi a suo carico (ad esempio legati a appuntamenti ripetuti, convocazioni non andate a buon fine, spostamenti non necessari).
  • Il cosiddetto “payer” ovvero tipicamente il Governo / Regione nel pubblico, ha la possibilità di monitorare in real-time i processi clinici e la loro evoluzione, che in ultima analisi genereranno richieste di rimborso. Può per esempio gestire meglio il flusso dei pazienti determinando quali debbano essere dirottati su strutture private convenzionate secondo criteri di qualità del servizio ed economici (un tema caldissimo in Italia) e gestire meglio i contenziosi (incluse inadempienze dei pazienti).
Obiettivi, destinatari e contesto: 

Il metodo alla base di surgiQ è nato da esperienze maturate in oltre 4 anni di ricerca presso l’Università degli Studi di Genova. Il prodotto è stato ingegnerizzato e validato a lungo sul campo presso due grandi ospedali italiani (E.O. Galliera di Genova e Ospedale Bambino Gesù di Roma) da Nextage srl, che nel 2016 ha deciso di costituire surgiQ s.r.l., uno start-up che ha la missione di far crescere e diffondere surgiQ a livello italiano ed europeo.

Vinciamo insieme le sfide per una PA che funzioni meglio! Segnala la tua soluzione!

Menú utente

Statistiche

Numero di soluzioni 1447
Opinione più recente Riorganizzazione del servizio di assistenza socio sanitaria
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?