Sviluppo dei processi di Umanizzazione all’interno dei percorsi assistenziali

Formazione del personale per favorire il dialogo personale-paziente-familiare, affrontare le difficoltà nella gestione di paziente e famiglia, garantire un’assistenza serena e soddisfacente.

Questionari e corsi informativi per dare ai pazienti e familiari informazioni utili e pieno supporto psicologico. Inserimento dei malati e familiari in un percorso sia rivolto al singolo che di mutuo aiuto, per condividere difficoltà e vincere l’isolamento. Dimissioni con informative sui contenuti diagnostici e terapeutici della cartella clinica, consigli sulle cure al domicilio e la periodicità dei controlli ambulatoriali.

Pazienti dimessi presi in carico dal servizio di continuità assistenziale e teleassistenza.

Sviluppo di un percorso di reinserimento socio-lavorativo in un ambiente attrezzato con sistemi di domotica, gestito dai pazienti e familiari occupati in “tirocini” per la riqualificazione ed il reinserimento nel mondo lavorativo. Condivisione di una libreria tra volontari e pazienti.

Obiettivi, destinatari e contesto: 

Miglioramento dei processi di comunicazione paziente-familiare-medico e “shared decision making”. Personalizzazione del percorso di socializzazione e reinserimento socio-familiare-lavorativo del paziente e del familiare. Definizione di una check list che contribuisca ad identificare i migliori percorsi di umanizzazione nell’assistenza ai pazienti affetti da GCA.

Statistiche

Numero di soluzioni 1042
Opinione più recente itinerari possibili
Opinione meglio votata BASTA PERDITE DI TEMPO IN FILE ALLE POSTE O IN BANCA
Amministrazione più propositiva Regione Puglia

FORUM PA Challenge logo

A ciascuno la sua parte: noi ci prendiamo la responsabilità di elencare alcune “sfide” che lanciamo a quelli che non si sono rassegnati e hanno ancora voglia di mettere la loro intelligenza e la loro creatività al servizio del bene comune. Chi raccoglie la sfida?